CHIUDI
CHIUDI

15.09.2020

Si finge la nipote
malata e spilla
gioielli all'anziana

Anziani truffati
Anziani truffati

Si finge la nipote in difficoltà e fa consegnare a una complice tutti gli oggetti di valore che ha. Un'altra anziana truffata ieri pomeriggio con uno stratagemma piuttosto articolato.

 

L'anziana signora ha infatti ricevuto la telefonata da parte di una giovane che si fingeva sua nipote ricoverata in ospedale per coronavirus. La giovane faceva credere alla signora di aver bisogno di soldi per sostenere delle cure costose e quindi le chiedeva di raccogliere gli oggetti di oro che aveva in casa e di consegnarli a una donna che era rimasta in attesa al piano terra, all’esterno del condominio.

 

La signora, credendo di aver riconosciuto la voce della nipote, ha raccolto tutti gli oggetti in un sacchetto che ha poi consegnato alla donna che l’attendeva. Qualche ora dopo, preoccupata per la nipote, l'anziana ha chiamato la figlia comprendendo di essere stata truffata.

 

I consigli della polizia rimangono gli stessi: non aprite la porta di casa a sconosciuti, anche se vestono un'uniforme o assumono l’aspetto di distinti professionisti. Verificate sempre con una telefonata da quale servizio sono stati inviati gli sconosciuti che bussano alla vostra porta e per quali motivi. Se non ricevete rassicurazioni non aprite per nessun motivo. Non credete alle telefonate di finti parenti che chiedono denaro o altri beni. Per qualsiasi problema o per chiarirvi qualsiasi dubbio, non esitate a chiamare il 113 e richiedere l'intervento di una pattuglia.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Necrologie