CHIUDI
CHIUDI

24.04.2019

Sboarina-Di Maio
Nuove bordate
«È ossessionato»

Sboarina e Di Maio al Vinitaly
Sboarina e Di Maio al Vinitaly

«Luigi Di Maio è recidivo. Perchè nella sua infinita campagna elettorale deve sempre tirare in ballo Verona? Festeggi il 25 aprile come vuole, ma senza usare ancora una volta metafore bugiarde».

Così il sindaco di Verona, Federico Sboarina, ha replicato al vicepremier Luigi Di maio, ha affermato che «i negazionisti del 25 aprile sono gli stessi che hanno aderito al congresso di Verona». «Cosa centra il congresso della famiglie con la festa del 25 aprile? - ha chiesto Sboarina -. Mi spiace che la nostra città sia diventata la sua ossessione, quindi per il suo equilibrio e la sua serenità - ha aggiunto - sarebbe meglio che cominciasse a pensare ad altro. Non si preoccupi più di noi, a Verona conosciamo bene l’importanza dei simboli nazionali, i valori fondanti della patria e l’identità della nostra nazione. Il vicepremier, invece, con le sue dichiarazioni non fa altro che gettare benzina sul fuoco. A 74 anni dalla fine della guerra - ha concluso il sindaco scaligero - non è questa la pacificazione nazionale di cui il Paese ha bisogno».

Correlati

Articoli da leggere

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1