ALLE 17.30

«Rsa e la cura degli anziani malati non autosufficienti: quali proposte per il dopo Covid?»: il webinar

Casa di riposo
Casa di riposo

Occhi puntati sulle case di riposo, a Verona come in tutta Italia. Per le visite negate o permesse con parsimonia ai parenti degli ospiti durante tutta l’emergenza da Covid-19 e anche ora che gli anziani ospiti sono stati tutti vaccinati. Per la cura offerta agli anziani, le strategie terapeutiche e le attività per il benessere psicofisico degli anziani. Per la necessità di una riforma a tutto campo delle Rsa, le residenze assistenziali sanitarie.

 

Su questi e altri temi di attualità, e di fondamentale importanza per i familiari degli anziani ospiti delle strutture, c’è un appuntamento oggi pomeriggio in modalità digitale. Alle 17.30 l’associazione veronese Diana, che si occupa di tutela dei diritti delle persone non autosufficienti e che sta raccogliendo in questi mesi anche le istanze di quanti hanno parenti nelle case di riposo, propone insieme ad altre associazioni locali e nazionali il webinar «Rsa e la cura degli anziani malati non autosufficienti: quali proposte per il dopo Covid?». Gli interventi sono qualificati e numerosi. Partecipa anche Amnesty International: Debora del Pistoia, ricercatrice di Amnesty Italia, presenta il rapporto “Abbandonati” sui diritti umani nelle case di riposo in Italia. Donatella Oliosi, invece, presidente di Diana, interverrà su “I fragili isolati nelle Rsa” e sull’urgenza di “un protocollo post vaccinale per la ripresa delle visite”. Infine tra gli argomenti in discussione il protocollo operativo per l’incontro in presenza tra ospiti in Rsa e familiari che sarà presentato dalla dottoressa Francesca Parolari, ex presidente di Upipa, l’ente che in Trentino gestisce la maggioranza delle Rsa. Per seguire il webinar in diretta collegarsi on line alla pagina Fb di Associazione Diana oppure direttamente al link www.facebook.com/Medicina Democratica.

Camilla Madinelli