L’INIZIATIVA SABATO

Prevenzione del tumore al seno: L’Arena in rosa con Andos, Comune, Agsm

L'Arena in rosa, una delle edizioni precedenti
L'Arena in rosa, una delle edizioni precedenti

L’Arena torna ad accendersi di rosa per la prevenzione del tumore al seno: sabato alle 19 l’anfiteatro si illuminerà di rosa per sensibilizzare, in particolare le donne, sull’importanza della diagnosi precoce del tumore al seno. L’accensione, promossa dal Comune insieme a Andos-Associazione nazionale donne operate al seno e Agsm, per evitare assembramenti non sarà quest’anno preceduta dal concerto.

 

E per tutelare la salute pubblica, l’Andos ha scelto di non essere presente in piazza Bra sabato, con il consueto gazebo informativo. A tutte le donne veronesi è data la possibilità di aver cura della propria salute, attraverso la prenotazione di esami senologici negli ospedali di Verona e provincia. Per usufruire del servizio basta inviare copia dell’impegnativa del medico di base tramite WhatsApp, al cellulare Andos 348.3227312, o via mail all’indirizzo andoscomitatoverona@gmail.com. Nell’impossibilità di usare sia WhatsApp che mail si può chiamare il numero 348.3227312, dopo le 17, e comunicare i dati dell’impegnativa. Tutte le forme di prenotazioni devono essere completate con data di nascita, data dell’ultima mammografia eseguita, ospedale di Verona e provincia a cui ci si intende rivolgere.

 

«Fortunatamente Verona è fra le eccellenze italiane sia per la cura che per la prevenzione del tumore al seno», ha detto l’assessore alle Pari opportunità Francesca Briani, «anche grazie a realtà ed associazioni impegnate nell’informare ed educare la popolazione femminile, oltre che per fornire supporto psicologico». Una donna su otto ha probabilità di riscontrare un tumore al seno, ma è grazie alla diagnosi precoce e a sofisticate apparecchiature che ci sono sempre maggiori guarigioni. Da anni Andos promuove iniziative a sostegno di progetti a supporto delle donne operate al seno, incrementando le strutture sanitarie di strumentazioni per migliorare il servizio, e borse di studio per medici specialisti.

 

E, anche in questo momento, come spiega un comunicato, l’Andos rimane a disposizione 24 ore su 24 attraverso i cellulari 348.3227312 e 348.8857048. Per informazioni è possibile chiamare la sede Andos Verona ai numeri 045.8009334 e 348.3227312 o visitare il sito www.andosverona.com.

La posta della Olga