CHIUDI
CHIUDI

07.12.2019

Polizze auto false,
i vigili lanciano
l'allarme per 12 siti

Uno dei siti di assicurazione segnalati
Uno dei siti di assicurazione segnalati

La Polizia locale lancia l’allarme nei confronti di altri 12 siti che vendono polizze auto false. A segnalarli l’Istituto di Vigilanza sulle Assicurazioni che ha verificato come si tratti di siti irregolari. Pertanto, le polizze ricevute da questi siti sono false e i veicoli dei clienti non risultano assicurati.

 

Il fenomeno potrebbe riguardare anche cittadini veronesi. Per chi ha acquistato una polizza Rc auto su internet, il consiglio della Polizia locale è quello di verificare sul Portale dell’Automobilista la propria copertura assicurativa. Secondo i dati della Polizia, anche a Verona appare in aumento il numero di veicoli privi di assicurazione.

 

Dal 1° gennaio ad oggi sono quasi 700 i veicoli sequestrati per questo motivo. In alcuni casi, gli agenti hanno scoperto che l’impresa assicurativa non poteva rilasciare contratti assicurativi. I rischi per chi circola senza copertura sono elevati e prevedono sanzioni da 868 a 3.471 euro, il sequestro del veicolo con possibile confisca in caso non venga ripristinata l’assicurazione, cinque punti decurtati dalla patente. In più, nel caso la polizia accerti una seconda violazione nel biennio, oltre al raddoppio delle sanzioni vi è la sospensione della patente da uno a due mesi.

 

Ecco i siti irregolari (alcuni già oscurati) segnalati dall'Istituto di vigilanza:

  • www.assicuralatemporanea.com
  • www.feniceassicura.it
  • www.assicurazioniabaco.it
  • www.globaleassicura.it
  • www.assicurazionecolombo.it
  • www.misterpolizza.com
  • www.brokerassicurazioni.net
  • www.myassicurazione.net
  • www.categoriabreve.eu
  • www.onebrokerassicurazioni.it
  • www.facileassicura.com
  • www.polizzadiretta.eu
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1