CHIUDI
CHIUDI

10.01.2020

Polizia locale,
altri due cani
antidroga in arrivo

Nel periodo natalizio, la Polizia locale ha messo in campo un importante numero di agenti, a presidio delle zone più sensibili coma la Stazione e il centro storico. E il cane Pico della prima Unità cinofila del Comune, si è dimostrato uno straordinario alleato.  Dal 1° dicembre al 6 gennaio 30 grammi di hashish e marijuana sono stati rinvenuti nelle zone di Veronetta e Alto San Nazaro, grazie al fiuto di Pico. 

 

L'8 gennaio, un blitz antidroga ha portato all’arresto di un cittadino marocchino di 39 anni per spaccio di eroina, attività che effettuava nell'appartamento di via Umbria e dove sono stati sequestrati 30 grammi di sostanza stupefacente. L’operazione è scattata grazie alle continue segnalazioni dei cittadini, che hanno permesso di monitorare il via vai dei clienti che frequentava l’appartamento.

 

Nel complesso sono stati 153 gli interventi effettuati dal 1° dicembre contro l'accattonaggio molesto, la raccolta abusiva di firme lungo le vie del centro, i parcheggiatori abusivi in zona policlinico Borgo Roma, la prostituzione su strada, gli artisti da strada non autorizzati, oltre allo spaccio. Controllati 12 autobus internazionali nella zona del Tempio Votivo con l'identificazione di 86 persone; 7 esercizi commerciali in zona Veronetta e Golosine, con sanzioni per 12 mila euro. Inoltre, grazie ai controlli delle pattuglie in borghese, sono stati emessi 21 Daspo.

 

L’attività verrà potenziata nei prossimi mesi anche in virtù dei nuovi agenti che entreranno in servizio entro l’estate, a seguito del concorso pubblico. L’Unità cinofila sarà rafforzata con l’acquisto di due nuovi cani antidroga entro l’anno. Il bilancio dell’attività è stato presentato dall’assessore alla Sicurezza Daniele Polato, insieme al comandante della Polizia locale Luigi Altamura. Presente anche il responsabile del Nucleo di Polizia giudiziaria Massimo Pennella, il presidente della commissione sicurezza Roberto Simeoni e il consigliere comunale Nicolò Sesso. «Siamo tra le città più sicure d’Italia, la prima con più di 100 mila abitanti – afferma l’assessore Polato. «Stiamo lavorando senza sosta per concludere le prove del Concorso per l’assunzione di nuovi agenti – spiega Altamura -. Ciò ci permetterà di dedicare personale a interventi specifici e mirati».

Correlati

Articoli da leggere

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Necrologie