CHIUDI
CHIUDI

10.01.2020

Polfer, 70mila
persone controllate
in stazioni e treni

La polizia ferroviaria con unità cinofila a Porta Nuova
La polizia ferroviaria con unità cinofila a Porta Nuova

Sono più di 70.000 le persone controllate dagli agenti della polizia ferroviaria del compartimento di Verona e Trentino Alto Adige nel 2019.

 

Il risultato, riferisce una nota, «è stato ottenuto con l’intensificazione dei servizi istituzionali impiegando oltre 12.000 pattuglie nelle stazioni e 1.350 a bordo treno e provvedendo a scortare più di 3.000 treni; 850, inoltre, sono stati i servizi antiborseggio svolti in abiti civili per contrastare, in particolare, i furti in danno dei viaggiatori».

 

Particolarmente efficace si è dimostrata l’applicazione per gli «smartphone» in uso alle pattuglie che ha permesso al personale della polizia ferroviaria di effettuare autonomamente un maggior numero di controlli anche grazie alla funzione di lettura ottica dei documenti elettronici.

 

All’attività di prevenzione si aggiunge l’attività di polizia giudiziaria con 36 arresti, oltre alla denuncia in stato di libertà di 578 persone, il sequestro di quasi 7 kg. di sostanza stupefacente ed il rintraccio di oltre 60 minori scomparsi. Complessivamente sono stati 245 i cittadini stranieri irregolari condotti negli Uffici immigrazione delle rispettive questure competenti.

 

Tra agosto e settembre, in tre distinte operazioni, gli agenti della polizia ferroviaria della provincia di Bolzano hanno arrestato tre persone per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente, con l’ingente sequestro di oltre 5 kg di droga.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Sondaggio

Qual è secondo voi la Grande opera più urgente per la città e che vorreste vedere realizzata per prima?
ok

Necrologie