Progetto Romeo

Nuovo terminal ultramoderno all'aeroporto Catullo, 68 milioni di investimento. Sarà pronto nel 2024

.
Le Frecce Tricolore alla presentazione del Progetto Romeo (Marchiori)
Le Frecce Tricolore alla presentazione del Progetto Romeo (Marchiori)
inaugurazione Catullo con frecce tricolori (Marchiori)

È stato dato oggi il via i lavori del Progetto Romeo, il nuovo terminal passeggeri di ultima generazione per l’aeroporto Catullo di Verona. Un intervento infrastrutturale dal valore complessivo di 68 milioni di euro, che ha preso avvio con la posa della prima pietra, alla presenza dei rappresentanti dei Soci di Catullo Spa e delle istituzioni locali. Un’opera che contribuisce al rilancio dell’economia di Verona, Veneto e Trentino, anche in vista degli importanti appuntamenti previsti nei prossimi anni, su tutti le Olimpiadi invernali di Milano-Cortina 2026.

Parte del Polo aeroportuale del Nord Est insieme a Venezia, Treviso e Brescia, l’aeroporto di Verona è gestito dal socio industriale Gruppo Save: un sistema che attraverso un rapporto sinergico tra gli scali ha gestito nel 2019, prima della pandemia, 18,5 milioni di passeggeri. Progetto Romeo costituisce il principale intervento sul terminal dell’aeroporto Catullo previsto dal Piano di Sviluppo dell’ aeroporto e riguarda la riqualificazione e l’ampliamento del terminal partenze, la cui superficie passerà dagli attuali 24.840 metri quadrati a 36.370 metri quadrati, a cui si aggiungerà la ristrutturazione di oltre 10.000 metri quadrati di aree già esistenti.

 

Tra i principali interventi previsti, la riqualificazione architettonica della hall check-in, dove i banchi accettazione passeranno dagli attuali 40 a 46 comprensivi di postazioni self check-in e self baggage drop; la realizzazione di nuove sale d’imbarco al primo piano (dagli attuali 13 ai 19 gates di imbarco. La nuova infrastruttura sarà realizzata in un’ottica di sostenibilità ambientale, alta manutenibilità e risparmio energetico.

L’appalto principale è stato affidato, tramite gara, al raggruppamento temporaneo di Imprese costituito da primarie aziende del settore: Itinera (parte del Gruppo Gavio), Leonardo, ed Euroimpianti. L’importante infrastruttura sarà terminata entro fine maggio 2024.

 

Progetto Romeo, come sarà il nuovo terminal dell'aeroporto Catullo

 

IL PROGETTO ROMEO IN CIFRE

• Oltre 68 milioni di euro di investimento complessivo

• 11.500 mq di ampliamento, 10.000 mq di riqualificazione, 36.000 mq di terminal passeggeri

• 5 milioni di capacità passeggeri/anno

• Hall partenze con 46 banchi per il check-in e varco per bagagli fuori misura

• Sala imbarchi al primo piano con 19 gate di imbarco di cui 6 serviti da torrini

• Nuove aree commerciali a servizio dei passeggeri e area duty free ampliata e rinnovata

• Nuova area security dotata di un nuovo impianto BHS standard 3 (gestione bagagli da stiva)

• 80.000 kWh/anno e 700 tons/anno di CO2 risparmiati grazie all’efficientamento energetico

• minore consumo di circa 1.200.000 KWh anno per una minore spesa energetica di circa 200.000 euro

• 200 moduli fotovoltaici antiriflesso di ultima generazione

• 40% di utilizzo di materiali riciclati e a loro volta riciclabili

 

Suggerimenti