CHIUDI
CHIUDI

30.05.2020 Tags: Verona

Musei ok entro giugno Aprono le biblioteche

Alcuni visitatori al museo di Castelvecchio
Alcuni visitatori al museo di Castelvecchio

Per ora riapre solo l’Arena. Poi toccherà alla galleria Forti e Castelvecchio nel giro di qualche settimana, mentre per la casa di Giulietta ci vorrà ancora parecchio tempo, e non si quanto. C’era anche l’assessore alla Cultura Francesca Briani di fianco al sindaco Sboarina per parlare della ripartenza del sistema museale scaligero. Anche se per il momento il via libera c’è soltanto per l’Arena. Dopo l’igienizzazione completa dell’altro giorno ad opera dei militari dell’Esercito, all’interno la capienza è stata studiata per avere almeno sette metri quadri per ogni persona: ci saranno bagni differenziati e sarà aperta dal martedì alla domenica, dalle 11 alle 17, ultimo ingresso alle 16.30. L’ingresso avverrà dall’arcovolo 6 e l’uscita dal numero 4, mentre i biglietti potranno essere acquistati unicamente online sui siti www.museiverona.com e verona.midaticket.it, scegliendo già l’orario di visita. «Speriamo di rivolgerci anche ai nostri concittadini oltre che ai turisti delle altre città, sarebbe bello riscoprire il nostro anfiteatro anche di giorno senza concerti o opere», le parole della Briani, che poi ha cercato di definire le aperture successive degli altri musei e monumenti cittadini. «Per quanto riguarda il Gam - la Galleria d’Arte Moderna Achille Forti - con il museo di Castelvecchio e quello degli Affreschi speriamo di partire entro la fine di giugno, mentre per il museo archeologico al Romano e quello di Storia naturale si andrà un po’ più avanti, penso i primi di luglio. Ognuno può contribuire alla valorizzazione dei beni civici, ecco perché in vista della riapertura dei musei stiamo studiando un abbonamento annuale che tutti potranno acquistare sostenendo il sistema museale». Tutto fermo invece e poche speranze di vederla di nuovo piena di gente per la casa di Giulietta. «Sia per quella che per il museo lapidario Maffeiano è più complicato, perchè ci sono spazi piccoli e con poca possibilità di mantenere le distanze richieste», va avanti l’assessore alla Cultura scaligero, «quindi stiamo studiando la situazione per capire come fare». A proposito della casa di Giulietta interviene anche il sindaco Sboarina. «La procedura per l’assegnazione dell’appalto va avanti, ovviamente in questo periodo tutto si è rallentato e ci avviciniamo alla fase conclusiva, raccogliendo note e approfondimenti». Una bella notizia arriva dalle biblioteca, dopo le proteste di alcuni cittadini e di alcuni consiglieri di opposizione per la mancata apertura della Civica come era stato promesso. «Pensavamo di avere l’ok per il 18 maggio ma non è stato possibile a causa di un intoppo organizzato», spiega la Briani, «si aprirà quindi mercoledì 3 giugno quando ripartirà il servizio prestiti anche nelle altre 12 biblioteche comunali: il materiale riconsegnato verrà messo in quarantena, i libri per 72 ore mentre gli audiovisivi per 10 giorni». •

L.MAZ.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Necrologie