Il caso

«Mattarella mi fa schifo»: Comencini assolto dall'accusa di vilipendio

Vito Comencini, neo deputato della Lega
Vito Comencini, neo deputato della Lega

Il deputato veronese Vito Comencini è stato assolto dal giudice per le udienze preliminari di Bergamo dall’accusa di vilipendio nei confronti del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, dopo le parole espresse in occasione del raduno di Pontida del 14 settembre 2019«Mattarella mi fa schifo», la frase pronunciata dal politico della Lega.

«In attesa di leggere le motivazioni della sentenza sono molto soddisfatto. Ho sempre avuto fiducia nella giustizia e questa decisione sancisce il diritto di critica, che rivendico. La mia attività politica prosegue a testa alta come sempre», afferma in una nota per la stampa Comencini, che terrà una conferenza stampa sulla vicenda assieme all’avvocato a palazzo Barbieri.

 

Leggi anche
Vito Comencini convola a nozze a San Pietroburgo

# Sposta il focus sul parent