CHIUDI
CHIUDI

13.10.2019

Loony Park, il luna park «folle»
che ignora il pubblico

Un Luna Park con musica elettronica, un parco divertimenti a cui non interessa il pubblico, macchine che ignorano i visitatori e costringono tutti a ripensare al rapporto con gli oggetti. Alle Gallerie Mercatali, per ArtVerona, l’artista americana Norma Jeane ha creato il suo Loony Park, un luna park «folle» dove un cannone spara coriandoli a caso; una macchina «sputa» popcorn per terra; una giostra tipo «tappeto volante» accetta una sola persona alla volta; una cartomante fa predizioni casuali; un’altra macchina «erutta» zucchero filato e un’altra ancora sparge a terra schiuma bianca, e ha un nome malizioso («The one who comes”).

 

 

La installazione «site specific», pensata proprio per le Gallerie, è stata curata da Paola Tognon e prodotta da Contemporary Locus. A fornire la colonna sonora, dj e produttori scelti da Path, il marchio emanazione dell'associazione Morse, da sempre attenta alle tendenze dell’elettronica. In video, alla consolle ci sono Laurel Halo (dagli Stati Uniti) e Actress (dall’Inghilterra).

 

Giulio Brusati
Correlati

Articoli da leggere

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1