Protesta davanti alla Procura

Lavoratori di Villa Monga sul piede di guerra: «Azzerare i vertici»

Protesta Villa Monga (Marchiori)

Un presidio dei lavoratori di Villa Monga davanti alla Procura della Repubblica. È l'ultimo atto in ordine di tempo della protesta, con in campo le sigle Cgil, Cisl e Csa della funzione pubblica.

 

Una contrapposizione che dura da anni, con al centro la richiesta da parte dell'Istituto Assistenza Anziani di restituire progressioni economiche risalenti a passate amministrazioni, per presunte irregolarità.

 

I sindacati, dal canto loro, chiedono ormai con insistenza l'azzeramento dei vertici attuali dell'Istituto assistenza anziani «per manifesta impossibilità di dialogo». In un recente incontro hanno portato le proprie ragioni anche di fronte al Procuratore capo, Angela Barbaglio, sostenendo vizi formali nel trasferimento dell'attuale direttrice, Adelaide Biondaro. Confermati gli scioperi in programma per il 25 e 26 febbraio. 

Paolo Mozzo