CHIUDI
CHIUDI

31.03.2019

Insulti all'agente
in Bra, ecco le scuse
«Non è stato da me»

Il video nel quale insulta e provoca una poliziotta in Bra dopo aver mostrato le terga e aver intonato «Salvini uno di noi» è stato rilanciato da tutti i media nazionali.

Ora il giovane che a margine del Congresso della Famiglia è venuto faccia a faccia con una dirigente della Digos ha deciso di chiedere scusa. Dopo aver spiegato l'antefatto («alcuni manifestanti senza motivo mi avevano dato del salviniano»), Karim (questo il suo nome) spiega (video di Alessandra Vaccari) che quel comportamento «non è da lui» e chiede scusa all'agente e «a tutti quelli che mi conoscono».

 

Correlati

Articoli da leggere

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1