Assembramento in un locale del centro

In duecento al bar, arrivano i vigili: licenza sospesa

Il locale di via Bentegodi, in centro a Verona
Il locale di via Bentegodi, in centro a Verona

Circa duecento ragazzi, tutti insieme davanti alla Locanda degli scaligeri, in via Bentegodi, in centro a Verona, un assembramento eccessivo che non è passato inosservato a chi è passato dalla zona diretto al parcheggio o all’area cani della zona. Le segnalazioni sono fioccate al comando della Polizia Locale, così come non sono passate inosservate le foto sui social, in molti hanno postato le immagini di quell’assembramento davvero eccessivo.

 

Sono stati postati anche video che documentavano la festa, o meglio il festeggiamento di un ritrovo, un tam tam su Instagram piuttosto sfrontato. Lo aveva detto il prefetto Donato Cafagna che anche per tenere monitorati possibili fenomeni di baby gang, i social utilizzati dai giovani sarebbero stati controllati. E così, ieri pomeriggio quando era in corso un super ritrovo, sul posto sono state inviate quattro pattuglie della Polizia Locale e anche le loro unità cinofile.

 

Molti ragazzi erano nel plateatico del bar, ma pur essendo all’aperto erano veramente in un numero eccessivo e non era garantita la distanza necessaria per il contenimento della pandemia così come prevede il Dpcm emanato nelle ultime settimane.

 

Così in applicazione del decreto, la polizia locale ha sanzionato il gestore del bar e per lui sono scattati i cinque giorni di sospensione della licenza. Nell’ultimo periodo sono stati parecchi i bar in cui le forze dell’ordine e la polizia locale hanno scoperto assembramenti, ma di solito i clienti erano al massimo una dozzina e soprattutto non giovanissimi nei bar dei quartieri. Questo è il primo con numeri così alti. 

Alessandra Vaccari