CHIUDI
CHIUDI

28.05.2020

Sboarina: "Chioschi
ed eventi culturali
ai Bastioni"

La conferenza stampa in corso
La conferenza stampa in corso

 

 

La consueta conferenza stampa del sindaco di Verona Federico Sboarina sull'emergenza coronavirus e la ripartenza.

 

ZONE TRENTA. L'assessore Zanotto entra nel merito della polemica nata nei giorni scorsi. "Senza turisti e con le scuole chuse i livelli di traffico sono importanti: i veicoli che circolano giustificano la promozione di sistemi di mobilità alternativi come la bici. Chiaramente stiamo valutando eventuali aggiustamenti. Nelle strade in cui non si possono creare infrastrutture per la mobilità dolce, le zone Trenta sono una soluzione. Inoltre la velocità inferiore aumenta la percezione dei pericoli e riduce quindi gli incidenti". Per Marastoni (Fiab): "Non è un sacrilegio tornare ai Cinquanta in alcune vie". E Sboarina: "Siamo già a livello di traffico alti: nei prossimi mesi considerando che nelle auto ci possono stare poche persone e valutando anche la difficoltà, dal punto di vista psicologico, di alcune persone di prendere i mezzi pubblici, diventa fondamentale incentivare altre forme di mobilità". 

 

AUTOSCUOLE. "Nel decreto ci sono incongruità che mettono in crisi le autoscuole, ma anche tutta la filiera: parliamo di migliaia di famiglia che nel Veronese entreranno in difficoltà. Il sindaco può farsi portavoce di istanze di carattere generale, portando a Roma le richieste delle categorie di riferimento. 

 

FONDAZIONE ARENA. Sboarina ha mostrato in conferenza un plico di fogli: "E' stato predisposto un protocollo di 74 pagine: un lavoro che è frutto di mesi di confronto e che considera ogni singolo aspetto rispetto alla presenza e alla sicurezza nell'anfiteatro di artisti, maestranze, visitatori. Questo documento oggi verrà inviato al ministro Franceschini". 

 

PROGETTO AI BASTIONI. "Ho chiesto un incontro al Demanio: vorrei chiedere di poter utilizzare per questa estate una parte dei bastioni per renderli fruibili e vivibili", spiega Sboarina, "ci piacerebbe utilizzarli mettendo piccoli chioschi e organizzando attività culturali e di intrattenimento. Sono ampi, è quello che ci serve ora. Penso ad esempio all'ex zoo ma non solo. L'obiettivo, comunque è partire con questo progetto già questa estate".

 

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Necrologie