CHIUDI
CHIUDI

11.12.2017

Il «ponte» si chiude con code e neve lungo le autostrade

Le previsioni sono state confermate. Il ponte della Immacolata ha registrato giorni di passione sulle strade della provincia e nei tratti autostradali veronesi. Ieri è stata la domenica del grande rientro in coincidenza con la riapertura stamattina delle scuole. Sull’autostrada A22 del Brennero i problemi più seri, in direzione Modena, nella zona di Affi, allo snodo con la A4 Serenissima «Milano-Venezia» e quindi da Carpi fino al raccordo con la A1 si sono registrati code e rallentamenti, anche a causa della neve caduta abbondante sull’intera tratta, con code che fra Bolzano e Rovereto hanno raggiunto una lunghezza di 60 chilometri. Molto trafficata anche la Val d’Adige e anche qui non sono mancati i problemi per la neve. Ai vacanzieri si sono aggiunti i turisti della gita fuori porta in Trentino-Alto Adige per la sciata o la visita ai mercatini natalizi come avvenuto nei giorni scorsi. Finito il ponte dell’Immacolata, l’attenzione si sposta al periodo prenatalizio: venerdì 22 dicembre chiuderanno le scuole in Lombardia, sabato 23 sarà la volta di quelle tedesche della Baviera e di Veneto, Emilia Romagna e Trentino. Viabilità congestionata è prevista per sabato 23 e per il giorno di Santo Stefano, martedì 26, tradizionale giornata di gite sulla neve. Le società autostradali ricordano che è in vigore l’obbligo di catene di neve a bordo o l’utilizzo di pneumatici invernali. Il provvedimento va osservato anche se non c’è neve. Altro pericolo potrebbe essere costituito dalla nebbia. In tale caso o, più in generale, in caso di cattiva visibilità, è necessaria una condotta di guida estremamente accorta in quanto è possibile imbattersi in pericolosi banchi di nebbia. Durante il viaggio, è bene controllare i messaggi aggiornati esposti sui pannelli, evitare l’uso di sostanze alcoliche e programmare una sosta almeno ogni due ore. Il Codice della Strada impone, con visibilità inferiore a 100 metri, il limite di velocità di 50 chilometri orari. L’articolo 141 del codice obbliga i conducenti ad adeguare la velocità «alle caratteristiche e alle condizioni della strada e del traffico e ad ogni altra circostanza di qualsiasi natura». Si raccomanda quindi la massima prudenza alla guida mantenendo un’adeguata distanza di sicurezza. • M.U.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1