L'Ulss 9 aggiorna sui vaccini Covid

Girardi: «Punti vaccino di massa in tutta la provincia da marzo». Ecco dove saranno

.
Il video non può essere visualizzato in quanto non è stata accettata la cookie policy.
Ulss 9, diretta 13 gennaio

Il direttore generale dell'Ulss 9 Pietro Girardi alle 14 in diretta aggiorna sulla situazione del coronavirus. Partecipa anche il sindaco di Verona Federico Sboarina,.

 

Sboarina: al lavoro per trovare il sito per la vaccinazione di massa, è stato individuato nelle Gallerie Mercatali, di fronte alla Fiera. Le Gallerie sono di facile accesso, ci sono i parcheggi, c'è lo spazio che serve. Daremo nei prossimi giorni notizia su orari e modalità, una volta decise insieme all'Ulss.

 

Girardi: il vincolo fondamentale che l'attuale vaccino (Pfizer) ci impone è quello della catena del freddo, perché va conservato a -80° e ha bisogno di una preparazione. Una volta scongelato dura 5 giorni e una volta preparato dura 5 ore. Dal flacone si estraggono al massimo 6 dosi. A ieri avevamo somministrato 8820 dosi. Prevediamo di finire tutte le case di riposo il 22 gennaio con la prima dose, la seconda dose verrà effettuata almeno dopo 21 giorni dalla prima dose.

Disponiamo di 6900 vaccini a settimana e il personale sanitario e rsa da vaccinare è di oltre 17mila persone, quindi ci vuole un po' per vaccinare tutti. Se, come pare, arriverà un'altra tipologia di vaccino che abbia meno vincoli del freddo, sarà più gestibile per trasporto e conservazione. Le quantità in arrivo sono ancora sconosciute.

Case di riposo: delle 7260 persone da vaccinare per prime, il vaccino è stato consegnato a oltre 5mila. Circa 2mila persone tra dipendenti e ospiti, faranno il vaccino la prossima settimana, e entro il 22 gennaio sarà completata la somministrazione.

Nei centri residenziali per disabili i vaccini saranno fatti la prossima settimana e quella successiva.

Anziani: la seconda fase sarà quella degli anziani, con grossi centri vaccinali dove gli anziani possono recarsi. Stiamo preparandola con la Regione. I punti vaccino saranno:

Verona: Gallerie Mercatali (dove saranno spostati anche i tamponi oggi in fiera)

San Bonifacio: Palaferroli

Bassa: edificio Mercatone Uno tra Legnago e Cerea

Bussolengo: ex bocciofila di fronte al Distretto

Isola della Scala: Palariso

Villafranca: Palazzetto dello sport.

In ciascun hub saranno possibili 4mila vaccini al giorno. 

La terza fase - agli inizi di marzo presumibilmente - vedrà l'inserimento di un terzo vaccino, monodose, quindi sarà fondamentale l'apporto dei medici di medicina generale, pediatri e farmacie, in ogni angolo della nostra provincia.

 

La situazione nella rete ospedaliera è sicuramente più leggera rispetto a qualche giorno fa, soprattutto nelle terapie intensive, ma dobbiamo ancora vedere gli effetti del periodo natalizio.

 

Flavio Pasini (Comitato dei sindaci): bene i grossi centri di vaccinazione di massa, i sindaci sono disponibili.

---

 

VACCINAZIONI COVID EFFETTUATE (dati Ulss 9 aggiornati al 12 gennaio ore 13):

totale persone vaccinate (prima dose): 8820

di cui: 3801 (43%) dipendenti AULSS9 (65% dei dipendenti);

2387 (27%) operatori sanitari degli ospedali privati (Pederzoli e Sacro Cuore);

1162 (13,1%) di case di riposo e centri residenziali (514 operatori sanitari, 648 ospiti);

531 (6%) medici medicina generale/Pediatri Libera scelta/SUMAISTI/medici continuità assistenziale (60% del loro totale);

939 (10,6%) altro

 

 

Daniela Bruna Adami
# Sposta il focus sul parent