CHIUDI
CHIUDI

17.09.2019

I carabinieri vanno a controllare un uomo ai domiciliari e lo trovano a spacciare

I carabinieri del Radiomobile
I carabinieri del Radiomobile

Stava spacciando due grammi e mezzo di eroina a un 53enne italiano. I carabinieri l'hanno scoperto per un motivo molto semplice: erano andati a controllarlo perché era ai domiciliari nella sua abitazione in città a Verona.

Il protagonista della vicenda è un 31enne tunisino, sottoposto all'obbligo di restare in casa sempre per spaccio. Ha cercato di disfarsi della droga, ma è stato inutile. A quel punto i carabinieri l'hanno arrestato e il giudice l'ha rimesso ai domiciliari in attesa di (un nuovo) processo.

 

 

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1