CHIUDI
CHIUDI

08.02.2020 Tags: Golosine - Santa Lucia

Vittime delle foibe
una targa
a Santa Lucia

Il sindaco scopre la targa a Santa Lucia
Il sindaco scopre la targa a Santa Lucia

Una nuova targa ricorda il dramma delle foibe e delle migliaia di cittadini istriani, fiumani e dalmati che furono costretti ad abbandonare le proprie terre e le proprie abitazioni al termine della seconda guerra mondiale. A scoprirla, questa mattina a Santa Lucia, il sindaco Federico Sboarina in occasione delle celebrazioni per il Giorno del Ricordo. L’orazione ufficiale della cerimonia è stata tenuta dall’onorevole Roberto Menia, primo firmatario della proposta di legge che istituì la legge per il Giorno del Ricordo.

 

La targa è collocata in piazza Martiri d’Istria, Fiume e Dalmazia, l’assessore Marco Padovani ha deposto una corona d’alloro insieme al presidente della 4ª Circoscrizione Carlo Badalini. L’iscrizione commemora, in particolare, le vittime delle foibe e «di quanti senza loro colpa, se non quella di essere italiani, furono condotti a morte atroce, negata la pietà d’una sepoltura, vittime di odio politico e di rancori alimentati da una guerra ingiusta e crudele».

 

Alla cerimonia hanno partecipato anche gli onorevoli Diego Zardini e Paolo Borchia, la presidente della 2ª Circoscrizione Elisa Dalle Pezze, la presidente dell’associazione Ancdj Nidia Cernecca, i rappresentanti dei Comuni di Zevio, Desenzano, Manerba del Garda, Ghedi e Vobarno e gli studenti delle medie “Manzoni”.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Necrologie