CHIUDI
CHIUDI

24.07.2019

Risse e spaccio Orari limitati al negozio etnico

Drastica limitazione d’orario per il Lady Tina African Store, il negozio etnico di via Gaspare del Carretto a Golosine. A stabilirlo l’ordinanza firmata dal sindaco Federico Sboarina che impone all’esercizio la possibilità di rimanere aperto solo dalle 8 alle 15. Il provvedimento, entrato in vigore ieri, dovrà essere rispettato dalla titolare almeno per 45 giorni. Il Lady Tina è stato oggetto di numerose segnalazioni da parte di cittadini e residenti della via. I ripetuti controlli eseguiti dalle forze dell’ordine hanno confermato che il negozio rappresenta il punto di incontro di pregiudicati che spesso stazionano nelle sue vicinanze per abusare di bevande alcoliche, vendute anche illegalmente, e per spacciare stupefacenti. Una condotta recidiva che ha determinato situazioni di degrado e che ha compromesso la quiete, l’ordine e la sicurezza pubblica della zona. In più, lo scorso 20 maggio, l’esercizio era stato teatro di una violenta rissa che coinvolse una quindicina di stranieri. Per questi fatti, la Questura ha disposto la chiusura del Lady Tina e la sospensione di qualsiasi attività commerciale per 60 giorni. Dopo questa decisione, il sindaco ha stabilito che il negozio possa rimanere aperto solo durante le ore diurne per il prossimo mese e mezzo, per garantire al meglio la sicurezza. L’ordinanza dispone anche che gli agenti della polizia locale continueranno a controllare l’esercizio e a verificare il rispetto del provvedimento. Nel caso in cui la titolare, una cittadina nigeriana, non dovesse attenersi a questo stabilito saranno gli agenti a darne esecuzione coatta. In più, se le misure non fossero sufficienti per assicurare il rispetto della sicurezza pubblica e la tutela della vivibilità potranno essere modificate la fascia oraria di apertura e la durata del provvedimento. •

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1