Sarà in funzione da lunedì

Gli alpini consegnano un'ambulanza a SOS Sona

.
Ambulanza Alpini a SOS Sona

L’ambulanza dell’A.N.A. Associazione Nazionale Alpini Verona entra in forze al S.O.S., Servizio Operativo Sanitario, Sona. Il mezzo sanitario è stato acquistato dagli alpini alcuni anni fa, grazie ai proventi della raccolta fondi della Pandora natalizia.

Pur rimanendo di proprietà dell'A.N.A., il moderno mezzo di pronto intervento viene dato in comodato d'uso gratuito ai soccorritori del S.O.S. Sona che lo impiegheranno quotidianamente sul territorio, durante i servizi di trasporto sanitario. Per l’associazione di pronto intervento è dunque possibile liberare un’altra ambulanza destinandola al servizio d’emergenza.

Il sodalizio tra le due associazioni prevede inoltre che saranno i volontari soccorritori del S.O.S a garantire il presidio sanitario durante gli eventi di piazza e comunitari organizzati dalle Penne Nere veronesi, ovviamente non appena sarà possibile allentare le restrizioni imposte dal dilagare della pandemia e riprendere le attività associative che rappresentano uno dei cuori pulsanti dell’A.N.A Verona. L’ambulanza ha mantenuto la propria livrea originaria dell’A.N.A. Verona arricchendosi delle scritte del S.O.S. Sona, associazione certificata Merita Fiducia, e di una particolare dedica. Il mezzo è infatti titolato a Fernando Parise, alpino, volontario, soccorritore, tra i soci fondatori del S.O.S. Sona, scomparso nel 2019.

 

La consegna del mezzo, che dopo l’abilitazione del 118 fissata per lunedì entrerà a tutti gli effetti a far parte del parco macchine del S.O.S. Sona, si è svolta questa mattina all’esterno della baita degli alpini del gruppo di Lugagnano. 

 

Ambulanza Alpini a SOS Sona