Sicurezza

Furti nelle abitazioni, fermate cinque persone dopo rocambolesche fughe

I militari sono intervenuti durante le feste
I militari sono intervenuti durante le feste
I militari sono intervenuti durante le feste
I militari sono intervenuti durante le feste

Gli interventi sono partiti dalle denunce delle vittime, ma spesso anche dai residenti di paesi e quartieri, insospettiti nel vedere a bordo persone sconosciute alla comunità locale. È stato merito anche di queste segnalazioni se i carabinieri del Comando provinciale durante il periodo delle festività sono riusciti a individuare e fermare, spesso dopo rocambolesche fughe, i presunti autori di furti in abitazione, trovati in possesso di arnesi atti allo scasso e refurtiva di cui si erano evidentemente impossessati illecitamente.

Nel corso delle varie operazioni sono stati sequestrati numerosi cacciavite, piedi di porco ed addirittura due flessibili utilizzati per aprire le casseforti. Sono stati recuperati, inoltre, numerosi monili in oro, gioielli preziosi, accessori e abbigliamento “griffati” del valore di migliaia di euro, tutti restituiti ai legittimi proprietari ai quali erano stati sottratti.

Sono al vaglio dell’Autorità Giudiziaria, complessivamente, le posizioni di cinque soggetti per reati che vanno dal possesso ingiustificato di arnesi atti allo scasso alla ricettazione. Dai carabinieri l’appello ai cittadini resta lo stesso: denunciare, ma anche segnalare, per aiutare le “gazzelle” presenti sul territorio a garantire la sicurezza.