CHIUDI
CHIUDI

18.11.2019

Famiglie Rifiuti Zero
È a Verona
il 1° raduno nazionale

Da sin. Cavallo, Maggiori e Di Caro, relatori al raduno Famiglie Rifiuti Zero
Da sin. Cavallo, Maggiori e Di Caro, relatori al raduno Famiglie Rifiuti Zero

Produrre meno rifiuti possibile nella vita quotidiana. Lo fanno le Famiglie Rifiuti Zero che da tutta Italia si ritroveranno sabato 23 novembre dalle 11 alle 17 a Verona per il loro Primo Raduno Nazionale. Che sarà occasione per un convegno con esperti di rilievo, per confrontarsi sulle «buone pratiche» per la riduzione dei rifiuti e le problematiche connesse.

Il pomeriggio (dalle 14 alle 17) è dedicato al convegno, moderato dalla giornalista Francesca Saglimbeni. Tra i relatori Roberto Cavallo, amministratore delegato della cooperativa Erica che dal 1996 si occupa di rifiuti ed è leader nella consulenza tecnica e comunicazione ambientale per le amministrazioni pubbliche; autore del libro «Meno Cento Chili – Ricette per la dieta della nostra pattumiera» da cui è stato tratto uno spettacolo teatrale, pluripremiato; Linda Maggiori, blogger, scrittrice e fondatrice del Gruppo Famiglie Rifiuti Zero, che da quasi dieci anni non utilizza l’automobile (ha quattro figli) e dal 2015 è incamminata con la sua famiglia verso i “rifiuti zero”; è autrice dei libri «Impatto Zero-Vademecum per famiglie a rifiuti zero» e il nuovo «Vivo senza auto»; Gianfranco Di Caro, responsabile del circolo di Verona del Movimento per la decrescita felice, membro del direttivo nazionale e portavoce del movimento.

 

L'evento si svolgerà nella sala polifunzionale della chiesa del Beato Carlo Steeb, in piazza Frugose 8, a San Michele Extra, nel contesto della Settimana europea della riduzione dei rifiuti (16-24 novembre). L'intento - spiegano gli organizzatori - è rivolgersi non solo alle famiglie che già sono incamminate verso i rifiuti zero, ma a tutti i nuclei famigliari che desiderano saperne di più e avvicinarsi alla tematica.

 

Per partecipare basta registrarsi a questo link che si trova sulla pagina Facebook del 1° Raduno nazionale Famiglie Rifiuti Zero: https://docs.google.com/forms/d/17fsyQNwJgC41c3BGbVWgQJvrczOfgY5R1vHoy_TqTrU/viewform?edit_requested=true

La quota di iscrizione, che comprende anche il pranzo, è di 10 euro per gli adulti e di 5 euro per i bambini dai 4 ai 12 anni (nel modulo di iscrizione indicare eventuali intolleranze e le preferenze vegetariane o vegane). Per informazioni: scrivere a famiglierifiutizero.eventi@gmail.com o chiamare il n. 3474150745 – 3488932659.

 

I RELATORI:

ROBERTO CAVALLO. Nato a Torino, è laureato alla Facoltà di Agraria dell’Università di Torino. Dal 1996 lavora in E.R.I.C.A., di cui è attualmente amministratore delegato. Ha un’ampia esperienza nello sviluppare e coordinare progetti ambientali a livello locale, nazionale e internazionale. E’ stato inoltre consulente dell’Assessorato all’Ambiente della Regione Piemonte. Oggi è presidente di AICA (Associazione Internazionale per la Comunicazione Ambientale) e membro del Consiglio di Amministrazione di ACR+ (Association Cities and Regions for Recycling and sustainable management of Resources). Numerosi gli interventi in trasmissioni radio-televisive, anche come co-autore di programmi tematici. Fra le sue più importanti apparizioni in tv, quella alle due edizioni della trasmissione Scala Mercalli in onda su Rai3 di cui è stato ospite, interprete e co-autore. Roberto Cavallo è autore di numerose pubblicazioni e libri su tematiche scientifico-ambientali e membro del comitato scientifico della rivista L'Ambiente. È autore del libro Meno Cento Chili – Ricette per la dieta della nostra pattumiera, nato dall'omonimo spettacolo teatrale e vincitore del Premio Kafka 2011, da cui è stato tratto un docufilm per la regia di Emanuele Caruso . Insieme a Oliviero Alotto, è ideatore, testimonial ambientale, e runner di Keep Clean And Run, evento centrale italiano della campagna europea di sensibilizzazione contro il fenomeno dell'abbandono dei rifiuti Let’s Clean Up Europe. Tenutosi per la prima volta nel maggio 2015, è un'eco-maratona durante la quale i corridori raccolgono i rifiuti abbandonati lungo il percorso al fine di informare e sensibilizzare la cittadinanza sulle conseguenze di questo fenomeno. L'edizione 2017 di Keep Clean And Run, dal Vesuvio all'Etna, è stata documentata in un film di Mimmo Calopresti, dal titolo Immondezza - La Bellezza salverà il mondo, vincitore dell'Awareness Film Festival di Los Angeles.

GIANFRANCO DI CARO. E' il Responsabile del circolo territoriale del Movimento per la Decrescita Felice di Verona, membro del direttivo nazionale e portavoce del movimento. E’ Nato a Verona nel 1960, dove vive con la moglie. imbocca il suo percorso “decrescente” di downshifting dopo decenni di lavoro come contabile, scegliendo un cammino di consapevolezza e presa di coscienza, condiviso pienamente con la moglie. L’attivismo negli ultimi anni si è concretizzato principalmente nel circolo del MDF di Verona dove si è occupato dell’UNISF (Università del Saper Fare), della tesoreria ed infine come responsabile, oltre che svolgere l’incarico di delegato nel direttivo nazionale del MDF, che vive e sente come “comunità”, una sorta di famiglia diffusa, all’interno della quale, condivide le tante esperienze di vita, idee ed energie. La sua azione sul territorio oltre che condividere i principi e motivazioni della decrescita, nell’ambito di una visione sistemica delle problematiche, promuove incontri con la popolazione sui temi della riduzione dei consumi, di risorse, energia, con particolare attenzione all’acqua, nell’ambito di un percorso divulgativo comunitario chiamato la grande “”R”. Si occupa inoltre anche di autoproduzione, che applica nel quotidiano, incontri di “facilitazione”mentale nell’affrontare eventi meteo estremi sempre più ricorrenti con i cambiamenti climatici, aiutato in questo anche da una esperienza quasi ventennale maturata in gioventù nell’ambito del volontariato sanitario collegato alla protezione civile.

LINDA MAGGIORI. Nata a Faenza, dove vive col marito e i loro quattro figli. Sono una famiglia molto impegnata nel sociale e insieme con orgoglio portano avanti il loro stile di vita senz'auto da quasi 10 anni e dal 2015 anche Rifiuti Zero. Laureata in Scienze Sociali ed educatore professionale, ha curato progetti di educazione ambientale, diffusione di pratiche ecologiche, pannolinoteca, gruppi di sostegno all’allattamento; ha fondato la prima Stoviglioteca d’Italia, il gruppo Famiglie Rifiuti Zero e il gruppo Famiglie senz’auto. Ha scritto diversi libri per bambini (sempre a tema ecologico o incentrati sull'amore per la natura), ma è autrice anche di testi come “Impatto Zero-Vademecum per famiglie a rifiuti zero” e l'ultimissimo in uscita proprio questo mese “Vivo senza auto”.

 

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1