SQUADRA MOBILE

Droga, due arresti in un bed and breakfast in centro e due in zona Chievo

Droga e contanti
Droga e contanti
Droga e contanti
Droga e contanti

Quattro arresti in flagranza in due diverse operazioni antidroga effettuate dalla squadra mobile di Verona.

Gli agenti in via Foroni, in un b&b, hanno arrestato venerdì in flagranza di reato un ventiseienne e un trentenne, cittadini marocchini, pregiudicati ed irregolari sul territorio nazionale, per detenzione ai fini di spaccio di due chilogrammi di hashish e 6 grammi di cocaina. Dopo diverse segnalazioni relative ad un sospetto viavai la squadra mobile ha organizzato servizi di osservazione e venerdì ha notato un’auto sospetta guidata da un uomo che, dopo aver parcheggiato, si è diretto con un trolley dentro la struttura ricettiva.

 

Dopo circa un’ora hanno visto l’uomo, insieme ad un connazionale, lasciare il bed and breakfast; hanno controllato i due uomini e perquisito la stanza da loro occupata. Nell’armadio della camera da letto sono stati rinvenuti 2 grossi involucri con hashish; dentro un trolley, tra gli effetti personali del ventiseienne, sono stati trovati 8 involucri contenenti cocaina; sempre nella camera da letto sono stati trovati involucri contenenti altra cocaina ed altro hashish. Poi, in una custodia in pelle, sempre del 26enne, sono stati trovati 625 euro, ritenuti provento dell’attività di spaccio. I due sono stati arrestati e ieri mattina il gip ha disposto la misura della custodia cautelare in carcere.

 

La seconda operazione antidroga si è svolta ieri mattina, in zona Chievo e si è conclusa con l’arresto, da parte della squadra mobile, di due uomini: un ventottenne di origini marocchine, senza fissa dimora ed irregolare sul territorio nazionale, e un cinquantanovenne italiano, entrambi con precedenti, colti nella flagranza del reato di detenzione ai fini di spaccio di mille grammi di hashish. Questa mattina il giudice ha convalidato gli arresti.