L'iniziativa di un negoziante

Dopo #Andràtuttobene, è il momento di #Ghelafemo?

Lo striscione esposto in piazza Bra (Marconi)
Lo striscione esposto in piazza Bra (Marconi)

«Ghe la femo?». È l’interrogativo posto su un curioso striscione presente alla manifestazione di venerdì, in Piazza Bra. Gli ideatori, i ragazzi di Made Of Verona, ad un anno dal tormentone “andrà tutto bene”, hanno posto un’altra domanda: «Ghe la femo?» .

 

«Come dice il detto veronesi tuti mati, con l’ironia che ci contraddistingue, siamo scesi in piazza per dar voce ai dubbi e alle difficoltà che stiamo affrontando da un anno. Nel nostro piccolo – spiega Luca Ghidoni, proprietario del negozio di via Valverde – abbiamo aperto lo store il 1 febbraio 2021 e dopo un mese e mezzo i decreti ci hanno imposto la chiusura. Abbiamo l’e-commerce ma auspichiamo di aprire quanto prima perché piccole attività come le nostre non sono tutelate» .

 

L’hashtag #ghelafemo è stato utilizzato dai protagonisti presenti, per raccontare la protesta dei commercianti, ristoratori e imprenditori veronesi che sono scesi in piazza, in modo pacifico per dar voce alle difficoltà. A gran voce chiedono solo di poter tornare a lavorare.

 

Leggi anche
L'appello di Confcommercio Veneto: «Non ce la facciamo più, fateci riaprire: siamo stremati»

Alessandra Marconi