CHIUDI
CHIUDI

04.09.2019

Di corsa fino in Francia per la lotta alla Sla
L'appello: «Non lasciate solo Fabrizio»

«Fate in modo che il grande sforzo di Fabrizio non sia vano, che la ricerca con le donazioni possa trovare un antidoto a questa grave malattia». In un messaggio video Luigi Delneri infonde il suo sostegno all’impresa sportiva di Fabrizio Amicabile e lancia il suo appello a favore delle donazioni per la ricerca sulla Sla (Sclerosi laterale amiotrofica), obiettivo dell’ultramaratona benefica Verona-Parigi che il 58enne di Peschiera del Garda sta portando a termine in questi giorni.

 

Oggi è il 15esimo giorno di corsa per Fabrizio Amicabile: partito da piazza Bra lo scorso 21 agosto, questa mattina intorno alle 11.30 aveva già percorso i primi 43 chilometri della giornata arrivando a Vaumort, piccolo Comune francese che si trova a circa 130 chilometri da Parigi, dove l’arrivo è previsto tra venerdì e sabato.

Con l’aumentare della stanchezza e della fatica fisica, cresce anche la determinazione di Fabrizio, motivato dalla volontà di aiutare i malati di Sla come nella corsa Peschiera del Garda-Roma compiuta nel 2016. «I giorni passano e i chilometri si fano sentire, per questo ci siamo consultati con gli allenatori di Fabrizio (Sara Valdo e Stefano Scevaroli, ndr) e il dottor Giuliano Corradini, medico sportivo del Centro Atlante, che ci hanno dato consigli su come rimodulare strada facendo lo schema di lavoro: quante ore correre, come alternare corsa e camminata e come rivisitare l’alimentazione per aiutare Fabrizio a superare le difficoltà», spiega Alberto Coin, presidente del Rotary Club di Peschiera e del Garda Veronese che attraverso la onlus «Progetto Rotary-Distretto 2060» raccoglie fondi da destinare alla ricerca sulla Sla (Iban: IT67 D033 5901 6001 0000 0012 659 – Causale: Una corsa per la Sla). Il peggio sembra passato, anche dal punto di vista meteo: «Nei giorni scorsi abbiamo sofferto molto l’escursione termica, ma ora il meteo ci sta aiutando», fa sapere Coin. «Abbiamo con noi anche una bilancia che serve a misurare la massa magra e quella grassa», prosegue, «Fabrizio sta bruciando massa grassa e aumentando massa magra: da quando è partito ha messo su oltre cinque chili di muscolo. La componente psicologica la fa da padrona, la sua determinazione è incrollabile». Oltre a Coin, a scortare Fabrizio Amicabile ci sono i massaggiatori Antonio Scialdone e Francesco Marino, ma anche gli amici Ennio Cordioli e Mauro Giacomelli di Valeggio sul Mincio che forniscono supporto logistico.

Per seguire in diretta l’impresa sportiva e benefica è disponibile il sito www.unacorsaperlasla.it. Cliccando la voce di menu "Follow Me" nella barra laterale è possibile vedere in tempo reale il tracciato sulla mappa del percorso di Fabrizio grazie al dispositivo Gps che porta con sé.

Katia Ferraro
Correlati

Articoli da leggere

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1