CHIUDI
CHIUDI

10.12.2019

Venezia piegata dal maltempo Confcommercio in campo

Zaia, a destra, riceve l’assegno dalle mani del presidente Arena
Zaia, a destra, riceve l’assegno dalle mani del presidente Arena

Il corrispettivo della cena di Natale e destinare i proventi di una consumazione di una bevanda o di un piatto tipico veneziano. È la duplice iniziativa di solidarietà di Confcommercio Verona a supporto delle popolazioni del Veneto orientale colpite dal maltempo delle scorse settimane. È quanto è stato presentato al presidente della Regione, Luca Zaia, nella sede al Quadrante Europa all’assemblea dei presidenti dell’associazione. Zaia ha ricevuto dalle mani del presidente di Confcommercio Verona Paolo Arena un assegno di 8.000 euro, somma normalmente destinata alla festa associativa di fine anno. La seconda attività coinvolge i pubblici esercizi della Fipe (pubblici esercizi)-Confcommercio Verona. Vede in prima fila ristoratori e titolari di bar veronesi attivatisi per proporre, rispettivamente, un piatto tipico veneziano e un aperitivo tipico di Venezia. Gli introiti di questa iniziativa, scattata l’ultima settimana di novembre e destinata ad andare avanti sino a fine gennaio, verranno dati ai pubblici esercizi di Venezia attraverso il conto corrente acceso dalla Fipe-Confcommercio regionale. «Abbiamo voluto dare un preciso segnale di vicinanza e di solidarietà, auspicando che altre realtà seguano il nostro esempio», dice Arena, «dimostrando ancora una volta come le imprese del terziario di mercato siano parte attiva del territorio e ne rappresentino la spina dorsale anche in termini sociali». L’acqua alta, il maltempo e le trombe d’aria di altre località del Veneto orientale hanno causato danni per un miliardo, colpendo il patrimonio artistico e mettendo temporaneamente in ginocchio le imprese. «Ringrazio Arena, Fipe e tutti i veronesi che si danno da fare per questa iniziativa, al di là della somma di ottomila euro, ma anche per la sensibilizzazione. Perché questa tragedia ha colpito anche il resto del Veneto, come il litorale, la montagna, e quindi siamo a un’altra gestione commissariale. E diamo l’immagine di un Veneto positivo, di imprese che aiutano altre imprese». •

E.G.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Sondaggio

Qual è secondo voi la Grande opera più urgente per la città e che vorreste vedere realizzata per prima?
ok

Necrologie