CHIUDI
CHIUDI

01.04.2020 Tags: Centro storico

C’è l’emergenza contagio Videochiamate per gli utenti

Lavori in via Saffi dopo il cedimento della strada
Lavori in via Saffi dopo il cedimento della strada

Con qualche difficoltà, e nel rispetto delle misure necessarie a contrastare la diffusione del coronavirus, Acque Veronesi in questi giorni è riuscita a completare due urgenti interventi, uno in centro città, l’altro a Marzana, in via dei Molini. Pur se a sportelli chiusi, l’azienda resta inoltre operativa in videochiamata. In via Saffi, a San Bernardino, è finalmente stato risolto il cedimento delle rete fognaria collassata proprio il giorno prima della sfilata di Carnevale. La necessità di realizzare un pezzo su misura da inserire nel tratto del collettore danneggiato lungo 25 metri ha allungato i tempi, ma ora la volta fognaria è sistemata e tra oggi e domani gli operai procederanno a riasfaltare l’area per eliminare poi le transenne che hanno imposto finora la deviazione al traffico. Altro intervento messo a segno è quello in via ai Molini, a Marzana, dove da tempo i residenti dovevano fare i conti con la fuoriuscita di acqua e il conseguente danneggiamento della strada. «Abbiamo risolto un problema annoso. Le buche nella strada non si potevano riparare a causa delle perdite di acqua», evidenzia l’assessore alle strade, Marco Padovani. «Il lavoro è stato affidato ad Acque Veronesi e nonostante l’emergenza è ora concluso». Prima del blocco dei cantieri dovuto alle disposizioni ministeriali, Acque Veronesi ha completato un importante intervento anche sulla linea acquedotto a Cerea, in località Ferramosche, per consentire ai molti cittadini serviti da pozzi privati di allacciarsi alla rete e ha quasi ultimato il rifacimento di circa 500 metri di rete a Vigasio. «Nel rispetto delle limitazioni dettate dalla pandemia, stiamo assicurando tutti gli interventi in urgenza», assicura il presidente di Acque Veronesi, Roberto Mantovanelli. «Contiamo di ripartire con gli interventi programmati non appena possibile». Mantovanelli ricorda poi le agevolazioni per i cittadini. «Siamo tra le poche aziende che hanno sospeso la fatturazione, concedendo una dilazione del pagamento delle bollette di sei mesi, a partire da giugno, per le utenze con partite iva. Non serve recarsi all'ufficio postale o in banca, ci sono molteplici modi per saldare i conti anche da casa». Per agevolare i veronesi, l’azienda ha avviato un servizio di assistenza clienti mediante video chiamata “In Face“. Restano a disposizione i numeri verdi 800 735300 (per info) e 800 734300 (segnalazioni guasti). •

C.BAZ.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Necrologie