CHIUDI
CHIUDI

02.02.2019 Tags: VERONA , Gianni Saglia , Re Teodorico , Carnevale , Bacanal del Gnoco

Carega, il nuovo Re Teodorico
è il figlio del primo della storia

Incoronato Re Teodorico: Saglia è il cinquantesimo sovrano. La cerimonia si è tenuta venerdì 1 febbraio nelle sale del Ristorante Re Teodorico, un luogo che ha visto la posa della corona sul capo dei primi dodici sovrani.

È anche un posto leggendario: infatti, si narra che sul colle vi fosse il castello del Re degli Ostrogoti. Gianni Saglia è salito al trono strappando 347 preferenze su 793 schede valide. L’elezione si è tenuta domenica 27 gennaio in piazza Erbe. Settantatré anni, Gianni è figlio del primo Re Teodorico: Sergio. Ha scelto per il suo motto una esortazione, «lassa che i zuga». Così è stato per i 130 invitati alla cerimonia della sua incoronazione avvenuta alla presenza del presidente del Comitato carnevale benefico Carega-Centro storico «Cor de Verona», Alberto Recchia, per mano del 48esimo sovrano, Massimo Quartaroli. Gianni nel «Nobile rione de la Carega» vi è nato e vi ha svolto la sua attività lavorativa. Detto «El Principe», Saglia porta le vesti di un personaggio storico realmente vissuto: appunto, Re Teodorico. La maschera rilegge alcune pagine di storia della città: si narra che nel rione il secondo dei re barbari di Roma avesse alcuni orti e amasse passeggiare lungo la riva del fiume.

Il Cinquantesimo del Comitato carnevale benefico Carega-Centro storico «Cor de Verona» è ricordato da numerosi stemmi lungo le strade e piazze del rione. Con l’occasione ritorna nel programma di festeggiamenti la «Domenica Caregota»: si terrà il 3 marzo, dalle 14, con musica dal vivo e negozi aperti sino a sera.

Marco Cerpelloni
Correlati

Articoli da leggere

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Necrologie