CHIUDI
CHIUDI

27.02.2020

Calzedonia, trovata
positiva dipendente
di Barcellona

Sede di Calzedonia di Dossobuono
Sede di Calzedonia di Dossobuono

La comunicazione è arrivata martedì nel tardo pomeriggio a tutti i dipendenti di Dossobuono del Gruppo Calzedonia. Una loro collega, che la scorsa settimana aveva lavorato proprio nel quartier generale dell’azienda, è risultata positiva al Coronavirus.

 

La donna, 36 anni, dopo la trasferta veronese è partita per la Spagna, dove abita e dove ha la sede di lavoro. E solo lì, una volta arrivata, ha manifestato i sintomi del virus. Un punto, questo, che viene sottolineato dal Gruppo: “La persona in questione, rientrata la scorsa settimana in Italia per alcuni giorni in visita all’headquarter di Dossobuono, durante la sua permanenza in Italia non ha manifestato sintomi influenzali né riconducibili al Coronavirus”. Insomma, mentre lavorava fianco a fianco ai colleghi era in piena salute, non aveva raffreddore, né tosse o febbre.

 

Ora la 36enne “è in buono stato di salute, è ricoverata in un ospedale di Barcellona dove sta seguendo il protocollo di cura e quarantena secondo le direttive sanitarie nazionali”.

 

Mentre i medici spagnoli applicavano tutti i protocolli con la donna, la notizia del suo contagio arrivava alla sede di Dossobuono che “in via cautelare, ha provveduto a mettere a conoscenza del fatto i servizi sanitari delle regioni Veneto e Trentino Alto Adige, che non hanno ritenuto necessaria la chiusura dell’azienda”. È stato tuttavia necessario informare i collaboratori della situazione, “al fine di prevenire e preservare il buono stato di salute di tutti”, spiega il Gruppo, sottolineando l’impegno a “monitorare e comunicare tempestivamente ai dipendenti qualunque nuovo aggiornamento o precauzione”.

 

 

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Necrologie