I dati della polizia locale

Calano gli incidenti: 13 mortali in città nel 2019 e 3 nel 2020

Il video non può essere visualizzato in quanto non è stata accettata la cookie policy.
Bilancio incidenti stradali

Calano drasticamente gli incidenti stradali registrati a Verona nel corso del 2019. E confermano il trend positivo degli ultimi anni e un miglioramento complessivo della sicurezza stradale cittadina. 

 

Confrontando il primo semestre del 2019 con quello del 2020, si nota che gli incidenti sono passati da 746 a 485, con un drastico calo del 35%, dovuto anche al periodo del lockdown. Sono 1.038, invece, gli scontri rilevati al 30 novembre di quest'anno contro i 1.450 di pari periodo per il 2019, con tre decessi a fronte dei 13 registrati nei primi 11 mesi dell'anno scorso.

 

In circa dieci anni si è scesi da 2.182 incidenti del 2010 ai 1586 del 2019. Per i feriti si passa dai 1925 del 2009 ai 1439 del 2019, circa cinquecento in meno. Delle persone coinvolte 2.560, ovvero il 68%, sono uomini, mentre 1211, quindi il 32% sono donne.

 

L’autovelox posizionato  in tangenziale Nord il 12 ottobre del 2019 ha contribuito a far diminuire il numero degli incidenti: si è passati dai 31 incidenti del 2014, con un picco di 38 nel 2017, ai soli 15 del 2019.

 

Con il nuovo anno, a inizio 2021, dopo la sperimentazione in atto in queste settimane, la Polizia locale sarà dotata di un innovativo dispositivo per la rilevazione digitale dell'incidente. Una nuova tecnologia che consente la ricostruzione di un modello tridimensionale dei veicoli, dei danni e delle tracce, con possibilità di eseguire le misurazioni anche direttamente a computer. In questo modo, oltre alla maggiore precisione nei rilievi, la Polizia locale punta a fornire materiale più dettagliato, anche ai consulenti, ed a ripristinare più velocemente le condizioni di normalità della circolazione.

 

I dati sono stati illustrati questa mattina, in streaming, dal sindaco Federico Sboarina, insieme all’assessore alla Polizia locale Marco Padovani. Presenti il Comandante della Polizia locale Luigi Altamura e il responsabile dell’Infortunistica stradale Michele Nespoli, curatore del report.