IN VIA PALAZZINA

Blitz della polizia locale sulla linea Atv: due arresti per droga e 7 sanzioni per mancanza di Super Green Pass

La droga trovata
La droga trovata
La droga trovata
La droga trovata

Due uomini di origine marocchina sono stati arrestati dalla Polizia locale dopo essere stati trovati ieri sera a bordo di un autobus di Atv, linea 138, con 93 grammi di hashish. Alla fermata di via Palazzina, in una zona isolata, l’autobus è stato bloccato e circondato da 10 agenti insieme all’unità cinofila con il cane Pico che ha trovato droga sotto un sedile. Il blitz è stato compiuto dopo l’allarme lanciato dal direttore generale di Atv, Stefano Zaninelli, per i ripetuti episodi di aggressioni agli autisti e mancato rispetto delle norme anti-Covid.

 

I due arrestati, rispettivamente di 24 e 30 anni, irregolari sul territorio italiano, sono accusati di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio, il 30enne dovrà rispondere anche dei reati di false generalità (ha fornito 5 diversi alias) e resistenza e lesioni a pubblico ufficiale. Nel tentativo di evitare l’arresto ha aggredito un agente che è stato costretto alle cure in ospedale con una prognosi di 10 giorni. Durante i controlli 7 passeggeri, tra i quali 3 minorenni, sono stati trovati non in regola con il green pass rafforzato e per questo sanzionati.

 

Alla conferenza per illustrare l’operazione sono intervenuti il sindaco Federico Sboarina, l’assessore alla Sicurezza Marco Padovani, il Comandante della Polizia locale Luigi Altamura e il responsabile di Polizia Giudiziaria commissario Massimo Pennella.

 

«In questi mesi i nostri agenti hanno fatto tanti arresti, ma mai uno così pericoloso come quello di ieri sera», ha affermato il sindaco Sboarina. «Ringrazio la Polizia locale per l’operazione e auguro pronta guarigione all’agente colpito. Purtroppo tanta fatica per niente. Infatti, dopo l’arresto di una notte, questi spacciatori sono di nuovo in giro per Verona. Noi comunque continuiamo ad intervenire in modo capillare per garantire la sicurezza ai nostri cittadini». E il comandante Luigi Altamura: «Il nostro impegno nei riguardi di Atv è totale, e non esiste che qualcuno, a Verona, possa pensare di sospendere un servizio pubblico per problemi di sicurezza».