Sono 13 i denunciati

Blitz della polizia locale, sgomberata l'ex pescheria di Basso Acquar

Blitz della polizia locale di Verona in Basso Acquar
Blitz della polizia locale di Verona in Basso Acquar

Blitz degli agenti della Polizia municipale questa mattina all’ex pescheria di via Basso Acquar che, da giorni, era monitorata per lo strano via vai di persone. Movimenti irregolari segnalati anche dai cittadini e dalla proprietà del fabbricato.

 

Sono stati infatti 13 gli occupanti abusivi fermati all’interno dello stabile  e denunciati all’Autorità giudiziaria: tutti giovani tra i 22 e i 30 anni di origine tunisina e marocchina. E, qualche ora dopo, nello stabile sgomberato è scoppiato un incendio, subito domato dai vigili del fuoco di Verona, le cui cause sono ancora in via di accertamento. Da una prima analisi non sembrano esserci motivi accidentali dal momento che l’impianto elettrico risulta perfettamente funzionante.

 

Terribile la situazione igienico-ambientale trovata dagli agenti. Dalle precarie condizioni di sicurezza dello stabile, pur con tutte le utenze ancora allacciate, a rifiuti di ogni genere, e segni di evidente consumo di sostanze stupefacenti pesanti. 

 

Tutti i soggetti presenti erano suddivisi nelle diverse stanze, con posti letto anche all’interno di un autocarro abbandonato all’esterno, ma regolarmente assicurato. I soggetti sono stati denunciati a piede libero per occupazione abusiva di edificio e deferiti all’Autorità giudiziaria in stato di libertà.

 

Alcuni erano muniti di documenti e sono stati subito rilasciati, altri sono stati fotosegnalati, con avviso al Pubblico ministero di turno dei fermi di identificazione. La proprietà farà ora gli interventi urgenti, tra cui la chiusura degli accessi, la pulizia dell’area e l’interruzione dei contatori. Il fabbricato verrà monitorato costantemente anche nelle prossime ore. 

 

Leggi anche
Incendio in un edificio abbandonato. Era stato sgomberato da poche ore

Suggerimenti