Allo svincolo della tangenziale

Basta inversioni a U
Arriva la rotonda a
Madonna di Dossobuono

.
Sopralluogo per la rotonda a Madonna di Dossobuono
Sopralluogo per la rotonda a Madonna di Dossobuono

Stop a inversioni e manovre pericolose a Madonna di Dossobuono. La tanto attesa rotonda di via Mantovana sarà presto realtà. I lavori, attualmente in fase di gara, partiranno in autunno e termineranno entro l’anno.

 

Metteranno in sicurezza l’arteria e gli ingressi alla tangenziale sud, inoltre abbasseranno la velocità di marcia lungo tutta la strada, interrompendo il lungo rettilineo. Il cantiere procederà in tre fasi, senza mai bloccare la circolazione. La carreggiata, infatti, verrà solamente ristretta e i veicoli deviati sulle corsie libere, mentre verranno realizzate la rotatoria, che avrà un diametro esterno di 42 metri, e le isole spartitraffico. Verrà chiuso definitivamente l’ingresso ovest alla tangenziale, ossia quello attualmente imboccato da chi arriva da Santa Lucia.

 

Con il nuovo assetto stradale, vi sarà un unico svincolo di entrata, mentre dall’attuale uscita sarà possibile procedere sia in direzione centro città che verso Dossobuono, senza effettuare manovre irregolari e pericolose. I lavori prevedono, oltre al rifacimento della pavimentazione stradale e della segnaletica ad alta visibilità, anche nuove barriere di sicurezza, aiuole spartitraffico e il potenziamento dell’illuminazione. L’intervento ha un costo complessivo di 440 mila euro, finanziato dal Comune per il 50 per cento, fino ad un massimo di 250 mila euro. La restante metà sarà sostenuta dalla società A4, quale stazione appaltante dell’opera e competente del ramo di tangenziale.

 

Il progetto definitivo era stato approvato nel 2017, l’anno seguente era stato predisposto quello esecutivo e sottoscritta la convenzione tra Società Autostrada Brescia-Padova e il Comune di Verona. A seguito del nullaosta pervenuto dal Ministero per le Infrastrutture e i Trasporti, la concessionaria ha potuto dare il via alla gara per l’affidamento dei lavori. Questa mattina, sul posto, il sindaco Federico Sboarina e l’assessore alle Strade Marco Padovani. 

La posta della Olga