CHIUDI
CHIUDI

23.06.2019

Spacciava dentro casa Arrestata una donna

Una pattuglia dei carabinieri mentre effettua un controllo in città
Una pattuglia dei carabinieri mentre effettua un controllo in città

Aveva già precedenti penali per droga la cinquantunenne veronese arrestata dai carabinieri di Bosco Chiesanuova in collaborazione con i colleghi della sezione operativa di Verona, in Borgo Venezia, via Pisano. L’arresto, dopo una serie di accertamenti è avvenuto giovedì pomeriggio. La spacciatrice, una donna disoccupata che da anni bazzica il mondo della tossicodipendenza e ha frequentato anche il Servizio di via Germania, è stata portata in carcere dopo una serie di accertamenti. Le indagini erano partite dalla Lessinia, i carabinieri di Bosco avevano avuto una serie di informazioni da fonti confidenziali e hanno iniziato a fare accertamenti sulla donna che vive con due zie novantenni e del tutto ignare di quello che la nipote combina. È stato dopo una serie di pedinamenti che i carabinieri hanno scoperto che la veronese era solita vendere droga dentro casa, se i clienti erano conosciuti, o a incontrarli nei pressi del supermercato che si trova sotto casa sua se si trattava di acquirenti che lei non conosceva. Messi insieme una serie di elementi, avuto il nullaosta del magistrato, dopo l’ennesima cessione, i carabinieri hanno deciso di entrare in azione. Hanno effettuato una perquisizione domiciliare nella residenza della donna che nascosti in casa aveva 37 grammi di eroina, 2 di cocaina, materiale atto al peso ed al confezionamento dello stupefacente e la somma di 350 euro provento dell’attività illecita. Tutta la merce è stata sequestrata. La donna è stata portata in cella a Montorio in attesa del processo. Nel frattempo l’arresto è stato convalidato. Il telefono della donna è stato sequestrato per il proseguo delle indagini a suo carico. •

A.V.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1