CHIUDI
CHIUDI

18.02.2020

Lavori filobus, «spariscono» le fermate dell'autobus: «Cittadini abbandonati»

I lavori e uno dei cartelli appesi alle fermate
I lavori e uno dei cartelli appesi alle fermate

Dopo le proteste per i lavori in zona Stadio, anche in Borgo Roma i cantieri del filobus portano nuovi disagi.

 

Dopo che dall'inizio di questa settimana le principali fermate dell’autobus del quartiere sono state sospese a causa dei lavori, il movimento civico «Traguardi» parla di: «Situazione inaccettabile, che paralizza il quartiere e lascia isolato chi non può usare la macchina». Per il consigliere in Quinta Circoscrizione Beatrice Verzè «è stato fatto solo un cartello per segnalare la sospensione delle fermate, senza indicare fino a quando i cittadini dovranno organizzarsi diversamente. Significa che ancora una volta saranno penalizzati coloro che non riescono a fare tratti lunghi a piedi, come anziani o genitori con bambini piccoli, e che chi deve spostarsi per andare al lavoro, in stazione o in università sarà costretto a prendere la macchina, inondando di traffico strade già perennemente intasate».

 

«Se per realizzare un sistema di trasporto pubblico costringiamo il cittadino che già usa i mezzi a riprendere la macchina, abbiamo fallito in partenza», aggiunge il consigliere comunale, sempre di Traguardi, Tommaso Ferrari,  che si domanda: «In quale città civile  si sopprimono le fermate dell’autobus senza informare gli utenti e senza prevedere una valida alternativa per raggiungere almeno i luoghi di maggior interesse?». 

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Necrologie