CHIUDI
CHIUDI

03.07.2015

Auto nuove e uguali
per carabinieri e poliziotti

Le nuove auto di polizia e carabinieri (DIENNEFOTO)
Le nuove auto di polizia e carabinieri (DIENNEFOTO)

VERONA. La Seat Leon è la nuova volante delle Forze dell’Ordine italiane. Prima d’ora non era mai successo che Polizia di Stato e Arma dei Carabinieri utilizzassero la stessa auto per allestire rispettivamente Pantere e Gazzelle. Ma in tempi di taglio della spesa pubblica, di razionalizzazione e di sinergie, il ministero dell’Interno e quello della Difesa hanno compilato un bando europeo congiunto per sostituire le Fiat Bravo, la cui produzione è cessata in anticipo rispetto a quanto previsto dal contratto di fornitura.

È stato il Volkswagen Group Italia a vincere la nuova gara pubblica, offrendo le Seat Leon al prezzo più vantaggioso, inclusivo di trasformazione e manutenzione, sia ordinaria che straordinaria, per 6 anni o 150.000 chilometri. Proprio in questi giorni vengono consegnati i primi contingenti alle Forze dell’Ordine, 100 auto alla Polizia e 106 ai Carabinieri, ma in realtà gli ordini raccolti, da completare entro la fine del 2015 sono 925, di cui 475 Pantere e 450 Gazzelle.

La cerimonia di consegna ufficiale dei primi due esemplari è avvenuta stamattina a  Verona, alla presenza del Prefetto Renato Franceschelli, del Generale dell’Arma Teo Luzi, del Sindaco di
Verona Flavio Tosi, di Massimo Nordio, ad di Volkswagen Group Italia e di Gianpiero Wyhinny, Direttore di Seat Italia.

«Arma e Polizia hanno lavorato insieme per oltre due anni per stabilire un capitolato di gara comune - ha commentato Franceschelli - le due auto sono assolutamente uguali eccetto che per la livrea esterna» la sinergia è stata fondamentale. «Questo è il primo esempio di sinergia tra Polizia e Arma, con lo scopo di utilizzare al meglio le risorse economiche - ha aggiunto Franceschelli - è il primo passo di altri che verranno concretizzati nei prossimi mesi».

Sulla stessa linea di pensiero anche il Generale Luzi: «Questo è il modo in cui lavoreremo in futuro - ha precisato Luzi - per avere un prodotto di alta qualità spendendo meno, come ci viene richiesto dai cittadini». Ma quanto fatto dalle forze dell’ordine è anche un esempio per tutti gli italiani: «Le Forze dell’Ordine danno esempio a tutti gli italiani sul rinnovamento di un parco circolante che è diventato molto obsoleto - ha spiegato Nordio - auto nuove aumentano il livello di sicurezza e diminuiscono l’inquinamento. Il Governo dovrebbe spingere questa crescita, come chiedono da molto tempo i costruttori».

Le Seat Leon per le Forze dell’Ordine sono motorizzate con il 2.0 TDI da 150 CV accoppiato al cambio manuale a 6 marce e sono state equipaggiate con dotazioni specifiche. Vengono prodotte in Spagna nello stabilimento di Martorell e poi trasformate in Italia alla Nuova Carrozzeria Torinese di Chivasso con il supporto e il contributo dei tecnici di Seat e del Volkswagen Group Italia. In fase di sviluppo sono stati effettuati test gravosi, tra cui oltre 100.000 movimenti di chiusura e di apertura delle porte e 30.000 km percorsi senza sosta.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Necrologie