CHIUDI
CHIUDI

09.07.2020

Arriva la cometa
Neowise, ecco
come osservarla

É arrivata la cometa Neowise e si può vedere ad occhio nudo sino alla fine del mese. Il suo nome completo è C/2020 F3 Neowise e in questi giorni si scorge nel cielo a nord-est, bassa sull’orizzonte. «L’unica difficoltà che non la rende visibile a tutti è l’orario in cui si può ammirare, ovvero tra le 3.30 e le 4.30», commenta Enrico Bonfante, presidente dell’associazione scientifico culturale Empiricamente.

 

«Andrà meglio giorno dopo giorno e dal 20 luglio in poi si potrà vedere dopo il tramonto». La cometa è stata scoperta lo scorso 27 marzo con il telescopio spaziale Neowise ed è già passata alla sua minima distanza dal Sole. «Ha raggiunto il suo perielio lo scorso 3 luglio avvicinandosi a 43 milioni di chilometri», dice Bonfante.

 

«Un fatto importante poiché le ultime comete su cui si confidava di vederle ad occhio nudo ci hanno lasciato “a bocca asciutta” proprio per il loro passaggio al perielio che le ha “evaporate” troppo velocemente. Questo, però, vuol dire che la cometa Neowise si sta allontanando dalla nostra stella per ritornare nello spazio profondo».

 

Il passaggio attorno al Sole ha modificato leggermente la sua orbita e il suo ritorno nel Sistema solare che prima si rinnovava ogni circa 4.500 anni passa agli attuali 6.800. «La cometa possiede un’orbita quasi parabolica e ha un modo retrogrado, cioè antiorario rispetto al Sole», spiega Bonfante.

 

«Le stime portano il suo afelio, il punto dell’orbita più lontano dal Sole, a oltre 700 unità astronomiche: 14 volte più lontano di quanto non possa essere Plutone. La minima distanza dalla Terra, invece, sarà raggiunta giovedì 23 luglio: 103 milioni di chilometri. Sarà anche il momento migliore per poterla osservare nel cielo».

 

Una serata pubblica per vedere la cometa Neowise è organizzata per lunedì 20 luglio nel parco «Le sorgenti del castello» a Castel d’Azzano. L’appuntamento sul web, invece, è per qualche giorno dopo, il 24 luglio, quando sul canale YouTube dell’associazione Empiricamente si parlerà della cometa Neowise e di Saturno, nell’ambito dell’annuale iniziativa «Occhi su Saturno». 

 

 

Marco Cerpelloni
Correlati

Articoli da leggere

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Necrologie