CHIUDI
CHIUDI

13.07.2019

«Alvise rimarrà qui, con il suo sorriso e la sua generosità»

Alvise Trincanato
Alvise Trincanato

«All’alba di oggi Alvise ha dovuto salutarci. È stato chiamato, in tremendo anticipo, in quel nuovo mondo lontano vogliamo sperare ricco anche di architettura, arte e storia che tanto amava», comincia così il saluto dell'associazione River, della quale era presidente, ad Alvise Trincanato, il giovane morto una settimana dopo essersi scontrato con la sua bici contro uno scooter in corso Cavour.

Il mondo che i suoi amici di River immaginano per lui è «un po’ Venezia, un po’ Verona e un po’ questo mondo con tutte le cose belle che ha fatto, che ha visto e vissuto e tutte quelle che doveva ancora vedere e vivere. Sarà un mondo perfetto quello lontano da dove ci sta guardando ora ma con la sua ironia troverà sicuramente qualcosa da sistemare anche là. Alvise è tanto per noi, è parte di noi e rimarrà qui, con noi, con il suo sorriso, il suo impegno e la sua generosità. Siamo vicini con affetto alla mamma, papà e a Pietro».

Correlati

Articoli da leggere

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1