Alloggi per i parenti di chi è ricoverato E ora la Lifc fa festa

La Lifc in festa negli alloggi
La Lifc in festa negli alloggi
La Lifc in festa negli alloggi
La Lifc in festa negli alloggi

La rete di assistenza e supporto alle famiglie dei pazienti di fibrosi cistica si fa sempre più qualificata, e sabato, in via Mameli 63, a poche decine di metri dal confine nord occidentale dell’ospedale di Borgo Trento, sono stati inaugurati due nuovi appartamenti da assegnare gratuitamente, o dietro corresponsione di una libera offerta, al soggiorno dei familiari dei pazienti provenienti da fuori provincia o da fuori regione in cura al Centro Fibrosi cistica di Verona, punto di riferimento nazionale per questa malattia. Gli alloggi sono stati acquisiti grazie al lascito mobiliare di due benefattrici e ristrutturati tra il 2018 e il 2019 con un investimento di circa 230 mila euro sostenuto dalla Lifc, la lega italiana per la fibrosi cistica del Veneto con sede a Verona. L’inaugurazione è stata l’ occasione per far conoscere questa nuova opportunità, per ringraziare le imprese e gli artigiani che hanno contribuito alla realizzazione di questo progetto praticando prezzi di favore sugli interventi svolti, nonché per illustrare i servizi offerti dall’associazione Veneta della Lifc che opera per il miglioramento della qualità della vita delle persone che ogni giorno devono convivere con questa impegnativa malattia. •

Suggerimenti