CHIUDI
CHIUDI

07.07.2020 Tags: Verona , Verona San Massimo

Allarme incendio in casa di riposo

La casa di riposo di San Massimo, dove ieri sera si è sviluppato un principio d’incendio FOTO BRENZONII vigili del fuoco all’uscita della casa di riposoUn mezzo dei vigili del fuoco nel cortile della casa di riposo
La casa di riposo di San Massimo, dove ieri sera si è sviluppato un principio d’incendio FOTO BRENZONII vigili del fuoco all’uscita della casa di riposoUn mezzo dei vigili del fuoco nel cortile della casa di riposo

Momenti di panico e di preoccupazione, ieri attorno alle 21, alla casa di riposo Città di Verona, in via Anselmi 7 a San Massimo. Una macchina per il trattamento dell’aria installata nel corridoio al terzo piano della palazzina del Centro servizi, ha cominciato ad emettere fumo, facendo immediatamente scattare l’allarme antincendio all’interno della struttura. Allarme che si è diffuso rapidamente tra il personale che subito ha allertato i vigili del fuoco: particolarmente delicato il contesto, con otto anziani, al piano dove si è sviluppato il principio d’incendio, che dovevano essere spostati prima che la situazione potesse in qualche modo peggiorare, mettendo in pericolo gli ospiti che soggiornano in quell’ala del Centro servizi e il personale di assistenza. Dalla centrale dei pompieri sono partiti nove uomini, con autoscala e autobotte. In pochi minuti la squadra al completo era in via Anselmi. Per prima cosa sono stati, appunto, fatti evacuare gli anziani, otto in tutto, che si trovavano al terzo piano in stanze singole e doppie. Gli ospiti sono stati portati al sicuro mentre gli uomini dei vigili del fuoco hanno spento l’incendio della macchina - un impianto di depurazione installato per garantire aria pulita e aerazione dei locali, tenendo lontani virus e batteri, a seguito della pandemia da Covid-19 - e sanificato tutto il piano, facendo uscire il fumo e riportando la situazione alla normalità. Nessun intossicato e nessun ferito, per fortuna. In pochi minuti i pompieri hanno reso di nuovo agibile lo spazio degli ospiti. Una volta ripulito tutto il piano, gli anziani sono stati fatti ritornare nelle loro stanze da letto dal personale. I vigili del fuoco hanno comunque raccolto ogni elemento per cercare di comprendere come sia potuto succedere che il macchinario abbia preso fuoco; un evento che potrebbe essere collegato a qualche difetto di costruzione. Se vi saranno indagini in questo senso, lo si saprà nei prossimi giorni. •

Daniela Andreis
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Necrologie