CHIUDI
CHIUDI

04.08.2020

Albero crolla
sulla fontana
degli Anni Venti

La forza del vento e il peso di un vecchio albero cresciuto all’ombra delle Mura l’hanno rasa al suolo, forse dandole il definitivo colpo di grazia. La grande fontana in marmo dei giardini Baden Powell, a Porta Vescovo, è stata divelta sabato notte. Uno dei grossi alberi del giardino, le cui radici sollevandosi hanno spaccato anche l’asfalto del marciapiede, è stato sradicato dal vento ed è finito sopra la costruzione che è crollata in più punti.

 

L’ampia fontana, in disuso da anni, era formata da una decina di colonne, alte oltre un metro dal fondo vasca, disposte a cerchio e collegate tra loro da altro marmo. È da questo collegamento che scorreva e zampillava l’acqua che andava poi a ricadere nella vasca e sulla grossa sfera in marmo posta al centro. La fontana, di epoca razionalista, si trova in quei giardinetti da oltre circa cinquant’anni ma risale agli anni Venti del secolo scorso. Prima, era collocata davanti alla Casa del Fascio, cioè palazzo Corridoni, proprio di fronte a Porta Vescovo. Fu spostata nel Dopoguerra per motivi viabilistici.

 

L'articolo completo su L'Arena in edicola

 

Ilaria Noro
Correlati

Articoli da leggere

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Necrologie