RISPOSTE SULL’EMERGENZA

Al numero verde
del Comune 10mila
chiamate in 20 giorni

Il municipio con le bandiere a mezz'asta (foto Marchiori)
Il municipio con le bandiere a mezz'asta (foto Marchiori)

Sono arrivate 9.479 chiamate al numero verde comunale 800644494 in poco più di due settimane: attivo dall’11 marzo, il call center è stato aperto appositamente sull'emergenza Coronavirus con personale formato. Il servizio fornisce informazioni immediate su provvedimenti e decreti in vigore ed è operativo dalle 8 alle 18 tutti i giorni; non sostituisce quello dell’Ulss 9 a cui rivolgersi per i quesiti sanitari.

 

L’assistenza telefonica del Comune è a disposizione per chiarire i dubbi e per avere informazioni su eventuali variazioni e modifiche dei servizi erogati sul territorio, apertura al pubblico degli uffici comunali e per ogni altra notizia utile sulle misure per contenere il contagio da Covid-19. Molti i dubbi e le domande dei cittadini relativi ai comportamenti da tenere; sono stati richiesti chiarimenti sui «permessi per uscire», il buono spesa, la consegna delle mascherine. Nonostante il potenziamento del servizio, continuano segnalazioni e richieste anche su altre linee. Nello stesso periodo, sono state ricevute 3.968 chiamate sulla linea dell’Ufficio relazioni con il pubblico, altre alla Centrale operativa della Polizia locale e al Centro operativo comunale - Coc della Protezione civile. In totale sono state quindi 13.447 le chiamate registrate fra numero verde e Urp in materia di Coronavirus.