CHIUDI
CHIUDI

06.08.2020

«Azienda immobile»
Terremoto Agsm
Finocchiaro se ne va

Daniele Finocchiaro
Daniele Finocchiaro

Temporale d’agosto nel cielo di Agsm. Ieri sera, alla fine dell’ultimo cda, Daniele Finocchiaro ha mandato una lettera al sindaco Sboarina e ha rassegnato le sue dimissioni da presidente della multiutility veronese. Qualcuno se lo aspettava da tempo, qualche altro l’aveva solo immaginato.

«Nei cda, tranne poche eccezioni, i componenti del Consiglio non si sono mai pronunciati sui contenuti del progetto industriale. Il piano è stato oggetto di infinite presentazioni... Nel corso di questi incontri ho potuto verificare come, con poche eccezioni, non ci sia la volontà di promuovere un vero sviluppo industriale, quanto piuttosto di mantenere lo status quo e le attuali inefficienze, con ingerenze e rendite di posizione che hanno condotto all’immobilismo di questi ultimi 15 anni».

«Sarebbe un delitto lasciare Agsm nella situazione attuale e non dotarlo degli strumenti per poter competere».

 

L'articolo integrale sul giornale in edicola oggi, giovedì 6 agosto

Luca Mantovani
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Necrologie