L'iniziativa

A Montorio il muro
che rinasce, racconta
e insegna ai bimbi

L'iniziativa
Murales a Montorio (video Lud.Purgato)

Può un muro rinascere, raccontare e insegnare? Alle scuole Betteloni di Montorio sì, grazie al murales realizzato dal gruppo montoriese L’idea del Mamo.

 

Non potendo organizzare le consuete attività estive, l’associazione ha voluto comunque dare il proprio contributo alla comunità restaurando il muro che delimita il cortile delle scuole elementari. E così al posto di erbe infestanti e sassi pericolanti, su uno sfondo verde intenso sono comparsi alcuni animali, protagonisti di un percorso didattico che aiuterà i bambini ad apprendere i nuovi protocolli di sicurezza per la ripresa delle attività scolastiche.

Gli artisti Pablo, Samuele e Carlo, in arte Pablos, Etereo e Plank, hanno realizzato i disegni, mentre tantissimi volontari dell’associazione e non, hanno dato il proprio contributo economico e materiale all’opera, lavorando gratuitamente il sabato, la domenica o la sera dopo il lavoro.

 

L’opera è stata inaugurata dal sindaco di Verona Federico Sboarina, che ha dichiarato: “noi veronesi siamo così, persone che attraverso un intervento artistico rendono più bello un muro un po’ sgarrupato, che compiono slanci di generosità quando ce n’è bisogno e lo abbiamo dimostrato anche lo scorso agosto in seguito agli uragani che hanno colpito la nostra città. Questo non è solo un muro dipinto, ma è il simbolo di quello che siamo noi, persone che non aspettano che arrivi un aiuto dal cielo, ma che si rimboccano le maniche e si danno da fare”.

“La scuola ospita la nostra sede e ci sembrava doveroso dare il nostro contributo”, ha spiegato Gianni Albasini de L’Idea del Mamo. “Il vecchio muro era devastato”, ha aggiunto Ferdinando Maggia, presidente dell’associazione, “lo abbiamo sistemato in chiave moderna, in modo da poter catturare l’attenzione dei più piccoli”.

 

“Abbiamo spiegato ai bambini che questi animali sono venuti a trovarci durante il lockdown e hanno deciso di rimanere”, ha detto Paola Catanzaro, dirigente scolastico dell’istituto comprensivo 17, “la ranocchia, la puzzola, l’ape e tutti gli animaletti spiegheranno ai bambini come lavarsi correttamente le mani, utilizzare il gel disinfettante e indossare la mascherina”. Durante la cerimonia di inaugurazione, tra letture commoventi di grandi e piccoli, l’associazione Nico nel Cuore ha donato anche un assegno di mille euro a L’Idea del Mamo.

“Oggi si sarebbe dovuta tenere la nostra manifestazione che a causa del coronavirus è stata annullata”, hanno dichiarato gli organizzatori dell’ormai tradizionale trofeo internazionale, “l’Idea del Mamo ci è sempre stata vicina e oggi vogliamo dare questo nostro contributo per dire grazie”.

Ludovica Purgato