CHIUDI
CHIUDI

26.03.2020

«A chi trasgredisce
una multa, non c'è
più reato»

Il sindaco Federico Sboarina
Il sindaco Federico Sboarina

 

SANZIONE AMMINISTRATIVA NON PENALE. Oggi alcune importanti novità per quanto riguarda le misure restrittive per fare fronte all'emergenza coronavirus. Ieri sera è stato pubblicato sulla Gazzetta ufficiale il nuovo decreto ministeriale. Da quello che emerge, spiega il sindaco Federico Sboarina, parrebbe che trasgredendo le regole non si incorra più in un reato  ma solo in una sanzione amministrativa, ma piuttosto salata. E questo avrebbe valore retroattivo.Il sindaco usa il condizionale perché la pubblicazione del decreto è avvenuta a tarda notte e ora deve essere vagliato con attenzione.

 

I CONTROLLI. Sul territorio, dice il primo cittadino, continuano i controlli delle forze dell'ordine. "Arrivano molte chiamate che ci segnalano gente in giro", spiega, "ma questo non significa che siano tutti trasgressori, potrebbero essere persone che rientrano o vanno al lavoro". E sottolinea, ancora una volta, che i controlli sono capillari e severi. "Ieri", dice, "su 329 persone controllate, solo 4 erano irregolari". L'invito, ripete, è di uscire il meno possibile. "La spesa si fa una volta alla settimana, non tutti i giorni".

 

MASCHERINE. "Ho sottoposto a tutti i colleghi sindaci della provincia, il presidente,  con i quali ci sentiamo tutti i giorni alle 18, e qui li vorrei ringraziare per il grande spirito di comunità che abbiamo e che spero manterremo", dice Sboarina, ", ho sottoposto il problema delle mascherine e il comune di Verona ne potrà  consegnare oggi 500. 

 

DORMITORI. Accoglienza anche diurna al Camploy e al Samaritano. "Cerchiamo di aiutare in tutti i modi le persone che già vivono situazioni di difficoltà".

 

EMERGENZA. Sboarina mette in guardia: "Non è finita, teniamo duro, continuiamo così".

 

TRAFFICO. Interviene anche il vice sindaco Luca Zanotto con delega al traiffico che dice: "I dati dicono che siamo ai minimi storici su traffico veicolare infrasettimanale. Lunedì  4800 veicoli, martedì 4894 e mercoledì 4636. Centralina di rilevazione di via Torbido. Un minimo storico che è un risultato che dobbiamo mantenere come prevenzione principale per affrontare l'emergenza"

 

 

 

 

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Necrologie