CHIUDI
CHIUDI

29.11.2019

Giovane incinta
si schianta
contro una casa

L’auto su cui viaggiava la ventinovenne al momento dello schianto DIENNEFOTO
L’auto su cui viaggiava la ventinovenne al momento dello schianto DIENNEFOTO

Una giovane al quinto mese di gravidanza sbanda ed esce di strada, andando a sbattere violentemente con l'auto contro la recinzione di una casa. Attimi di paura e preoccupazione, ieri a Zimella, poco dopo mezzogiorno. K.L.R., 29 anni, era alla guida di una Ford Ka nera, aveva appena attraversato il centro di Zimella e viaggiava lungo via Stazione, in direzione di Lonigo (Vicenza). In quel momento non pioveva e l'asfalto era asciutto. Eppure, per cause ancora in fase di accertamento da parte della polizia locale dell'Unione Adige Guà, all'improvviso la vettura della ventinovenne, che risiede proprio a Zimella, ha deviato dalla traiettoria ed è finita dritta contro la cancellata di una casa, a poca distanza dalla fabbrica Bertolaso.

L'urto è stato molto violento, tanto che il parabrezza si è sfondato, le ruote sono scoppiate e il cofano anteriore si è accartocciato. La Ford Ka si è girata su se stessa e si è fermata in senso contrario, mentre all’interno la donna terrorizzata cercava il modo per uscire e chiedere aiuto. Di lì a poco, le auto che transitavano lungo via Stazione e gli operai della Bertolaso sono giunti a soccorrerla mentre avvertivano per telefono il Suem. K.L.R. aveva sbattuto violentemente il capo sul volante e aveva il volto sanguinante ma, più che per sé stessa, era preoccupata per la creatura che portava in grembo. La polizia locale ha chiuso la strada in entrambe le direzioni, fintanto che la futura mamma non è stata messa in sicurezza, stabilizzata e caricata sull’ambulanza. Nel frattempo, a tranquillizzare la giovane, è arrivato pure il suo compagno.

La ventinovenne è entrata al Pronto soccorso dell’ospedale di San Bonifacio in codice rosso, in considerazione del suo stato interessante. Ha riportato lesioni in varie parti del corpo, traumi e, probabilmente, la frattura ad un arto. Oggi si conosceranno meglio le sue condizioni di salute. Sembrano escluse, almeno per ora, ripercussioni sul nascituro. La pattuglia della polizia locale ha mantenuto il senso unico alternato per un’ora e mezza per compiere i rilievi e per permettere alla ditta di rimozione di recuperare l’auto incidentata. Nel frattempo, la notizia dello schianto ha fatto il giro del paese e la gente ha cominciato a chiedersi chi fosse quell’automobilista sfortunato che era andato a collidere così violentemente con l’auto lungo la Provinciale. Considerato l’orario dell’incidente, che coincideva con la pausa pranzo di impiegati e operai, si sono formate per alcune decine di minuti delle code di auto in entrambi i sensi di marcia. •

Paola Bosaro
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Sondaggio

Qual è secondo voi la Grande opera più urgente per la città e che vorreste vedere realizzata per prima?
ok

Necrologie