Vigili e Polizia provinciale salvano gufo in un giardino

Il gufo salvato a Cerea DIENNEFOTO
Il gufo salvato a Cerea DIENNEFOTO
Il gufo salvato a Cerea DIENNEFOTO
Il gufo salvato a Cerea DIENNEFOTO

Le forze dell’ordine sono abituate a soccorrere la gente in difficoltà, ma qualche volta può capitare di imbattersi anche nel salvataggio di animali. Ieri mattina, in via San Zeno, nel giardino di una casa affacciata sulla Regionale 10, la polizia locale di Cerea e quella Provinciale hanno messo in salvo un gufo comune. Il rapace si trovava da parecchie ore, completamente impaurito, all’interno del cortile e non era in grado di spiccare il volo. Probabilmente, durante la notte, era stato colpito da un’automobile di passaggio sulla Regionale. Ad accorgersi di quanto accaduto è stata la consigliera comunale Elena Olivieri, visto che il giardino dove è avvenuto il salvataggio è quello di casa sua. «Dalla finestra», racconta Olivieri, «ho visto un gruppo di ragazze che fissavano dalla strada il giardino dove avevano udito dei rumori strani. Sono scesa e, assieme alle ragazze, ho trovato quella che inizialmente pensavamo fosse una civetta». E così si è attivata la catena dei soccorsi. I primi ad arrivare sul posto sono stati i vigili urbani che hanno poi dirottato l’intervento ai colleghi della Polizia provinciale, competenti in materia A soccorrere il gufo, infine, è stato Mirco Faccio, presidente dei cacciatori dell’ambito territoriale 5 e agente volontario della stessa Polizia provinciale. «Ho portato il rapace al comando di Verona», racconta Faccio, «per i primi accertamenti e successivamente è stato trasferito alla clinica veterinaria Verona Lago di Lazise, dove riceverà ora cure adeguate per poi tornare a volare». •

Francesco Scuderi

Suggerimenti