Questa pagina viene erogata tramite sistemi di Google. Utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
sabato, 06 giugno 2020

Mezzi militari sulle strada nel Veronese
Social in fermento, ma è un'esercitazione

Militari per le strade di Veronella

Mezzi militari in transito questa mattina da Arcole e Veronella: erano i "Ranger" del 4° Reggimento alpini paracadutisti di stanza alla caserma "Duca" di Verona impegnati in una esercitazione di routine programmata da tempo nella zona di Cologna Veneta.

Il transito per le vie centrali dei paesi dell'Est veronese dei "Ranger" (forza speciale del Comfose, Comando forze speciali dell'esercito italiano), immortalato da alcune delle poche persone che in quel momento si trovavano per la strada, ha creato moltissimo panico e ha scatenato, sui social, il diluvio di post. Non è bastato qualche intervento di chiarimento da parte del sindaco Loris Rossi, che ha risposto a qualche post: il fatto che si tratti di attività programmata non ha fatto altro che far crescere il disappunto tra molti cittadini convinti che la popolazione dovesse essere avvisata.

 


Oltre alla situazione contingente ad alimentare la preoccupazione è l'imminente esercitazione della NATO Defender Europe 2020, che non coinvolge l'Italia nè le forze armate italiane, ma che sta portando oltre 20 mila soldati americani, attraverso sei porti europei, sul confine orientale dell'Europa dove l'esercitazione si concluderà a fine maggio. Proprio ieri, stante l'emergenza sanitaria in atto, l'esercito americano ha comunicato la riduzione del numero di militari impiegati e l'Italia ha confermato la mancata partecipazione. 

 

 

Leggi anche: Gabbiadini (Samp) positivo e l'Hellas va in autoisolamento Un momento di Sampdoria-Verona Tutto Schermo

Suggerimenti