Guardia di Finanza

Trovato il laboratorio
Maxisequestro
di eroina a Cerea

.
GdF. sequestro droga a Cerea

Ha tentato di scappare a un controllo stradale della sezione Mobile della Guardia di finanza, a Cerea, abbandonando la vettura, ma è stato preso. In auto l'uomo, di origine tunisina, aveva mezzo chilo di eroina, in quella che in gergo viene chiamata «mattonella».

 

Sono scattati ulteriori controlli sugli spostamenti dell'uomo, che hanno portato a individuare l'immobile possibile centro di smistamento della droga, dove è stata scoperta un vero e proprio laboratorio dedito al confezionamento di stupefacente, ove sono stati trovati e arrestati altri due soggetti di origine albanese.

 

Sono stati sequestrati complessivamente circa 2,5 chilogrammi di eroina purissima, 3 kg di sostanza da taglio, 2 presse idrauliche, frullatori, macchine per il sottovuoto, bilance di precisione nonché i telai in acciaio e gli stampi appositi per il confezionamento delle cosiddette «mattonelle». Nel corso delle operazioni è stato sequestrato denaro contante pari a 6000 euro, due auto, alcuni telefoni cellulari e quantitativi minori di marijuana e hashish. I tre uomini sono detenuti al Carcere di Montorio. 

 

Nel primo semestre del 2020 i controlli e le indagini svolte hanno permesso di sequestrare oltre 57 chilogrammi di stupefacenti (tra cui 13 kg di cocaina, 6,5 di eroina e 38,7 kg tra hashish e marijuana) con la denuncia di 58 soggetti (di cui 20 tratti in arresto) e la segnalazione di 48 persone all’Autorità Prefettizia.